Home / Attualità / Ylenia Lucisano al concerto del 1° maggio, gli auguri del sindaco

Ylenia Lucisano al concerto del 1° maggio, gli auguri del sindaco

ylenia-lucisano2Ylenia Lucisano sarà sul palco del concerto del 1° Maggio con il brano in dialetto “Movt movt”. L’artista rossanese che sta portando al successo nazionale l’idioma locale, valorizzato dal sound popolare, promuovendo ed esaltando le proprie radici e la propria cultura, finalmente sarà protagonista di un evento di grande prestigio e clamore mediatico. A lei, che siamo certi continuerà a portare alto il nome della Città di Rossano, giungano gli auguri miei e dell’Amministrazione Comunale per questa nuova esperienza, con l’auspicio di oltrepassare traguardi sempre più elevati.
Il Sindaco Giuseppe Antoniotti, esprime grande soddisfazione e compiacimento per il successo della giovane Ylenia, complimentandosi per i risultati raggiunti finora e augurandole affermazioni personali e professionali sempre maggiori.
Siamo certi – dichiara Antoniotti – che il talento innato di Ylenia, accompagnato da una interpretazione impeccabile e coinvolgente, la porterà a scalare vette sempre più elevate e palcoscenici ambiti. Così come altri concittadini illustri rossanesi, anche lei sarà ambasciatrice del volto più bello e seducente della terra meravigiosa e affascinante che le ha dato i natali, la Calabria.
Rossanese doc, classe 1989, Ylenia Lucisano inizia presto a cantare nei pianobar presentando brani scritti insieme al papà Carlo, che la accompagna alla chitarra. Già a 10 anni decide di rendere realtà il suo sogno: fare della musica la sua professione. Le sue prime esperienze canore la portano a raggiungere ottimi risultati nei più importanti concorsi nazionali, come il Premio Mia Martini e ilFestival di Castrocaro. All’età di 19 anni decide di lasciare la Calabria per trasferirsi a Roma e iniziare il suo percorso di ricerca artistica. Nei primi tre anni si dedica allo studio e alla scrittura musicale, poi si trasferisce a Milano, pronta per affrontare il mondo discografico, ricevendo il Premio AFI come giovane artista emergente italiana al Festival Internazionale della Musica Italiana di Bruxelles ed il Premio Euromediterraneo, conferito agli artisti calabresi che si distinguono nel mondo.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*