Home / Breaking News / Il voto deve essere consapevole

Il voto deve essere consapevole

elezioni-europeeAbbiamo chiesto ai sindaci del territorio di non trasformarsi in portatori acritici di voti per i candidati alle Europee. Non ci siamo fidati tanto e, per questo, direttamente ci siamo recati a intervistare quanti si sono degnati di venire in quest’area. 
Le risposte alle nostre domande danno concretezza ad una politica che, forse, ha capito di doversi avvicinare alla gente, di dover colmare quella distanza spaventosa, che si allarga sempre di più, con gli elettori nauseati che non vogliono più sentir parlare di elezioni. 
In queste condizioni, però, sarà sempre più difficile battere l’isolamento in cui versiamo. Con queste premesse, non sceglieremo rappresentanti ai quali affidare le sorti del territorio. 

Anni fa, si propagandava il modello Cassano allo Jonio: in quel comune, gli elettori riuscivano ad eleggere un senatore, un deputato, un consigliere regionale, uno o più consiglieri provinciali. A Cassano, più che voti, esisteva un azionariato popolare, in grado di spostare i consensi su uomini, prescindendo dalle ideologie. 
Qualunquismo? Riteniamo di non rispondere, cercando, però, di indicare la necessità di scelte che privilegino i rappresentanti locali. Le prossime regionali saranno un banco di prova. Approfittiamone. 
Braccioforte

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*