Home / In Evidenza / Volley, a Rossano le migliori 28 squadre d’Italia

Volley, a Rossano le migliori 28 squadre d’Italia

di MARTINA FORCINITI
volleyRossano fra i templi del volley giovanile italiano. Si capisce che sarà un avvenimento speciale.  Come speciale è il riconoscimento attribuito alla nostra città. Scelta quale sede delle Finali Nazionali Giovanili dalla Federazione Nazionale di Pallavolo. E non è un caso, certo. Piuttosto la giusta gratificazione ai risultati ottenuti dal movimento pallavolistico regionale. Un bonus di merito è anche della nostra Lapietra. E chi ha un po’ di pratica dei parquet rossanesi lo sa. Tanto se si tratti di continuità di gioco e rendimento delle rose, quanto di metodi di allenamento sperimentati da quella fabbrica di talenti che è il vivaio della Lapietra Pallavolo Rossano.

SERIE C MASCHILE, CORSA INARRESTABILE

Che, tra parentesi, non si ferma più. Se è vero come lo è che alla serie C maschile la fuga riesce più che bene. Con continuità di rendimento e partite sempre in mano, i leoni guidano la vetta del girone con 41 punti. 14 partite vinte su 14 partite giocate.

FINALI NAZIONALI VOLLEY, IN CITTÀ I PIÙ PROMETTENTI PALLAVOLISTI UNDER 14

L’appuntamento con le finali nazionale, inutile girarci intorno, sarà di quelli imperdibili. Da circoletto rosso. Squadra per squadra, dal 16 al 21 maggio le luci dei palazzetti cittadini si accenderanno sui più promettenti pallavolisti italiani under 14.  Una vera e propria festa del volley. In cui le migliori 28 squadre d’Italia accompagneranno per mano gli spettatori nella visione di partite di grande peso specifico. L’organizzazione della tappa rossanese sarà affidata alla Lapietra Pallavolo, in collaborazione con il comitato territoriale di Cosenza e il Comitato regionale Calabria.

VALORIZZARE LO SPORT QUALE OPPORTUNITÀ DI MARKETING TERRITORIALE

Una scommessa vinta sin dal momento in cui la dirigenza ci ha creduto e investito. E che farà di Rossano un luogo iconico. Non solo dal punto di vista strettamente sportivo per il numero e il livello degli atleti partecipanti. Ma anche per il ritorno di immagine generato dalla sua copertura mediatica. Una ghiotta e inedita opportunità per fare politica di marketing territoriale. Organizzando e valorizzando lo sport. Che è indubbiamente un nostro punto di forza.

Commenta

commenti