Home / Breaking News / Volley: serie C, la Lapietra schianta anche la Provolley

Volley: serie C, la Lapietra schianta anche la Provolley

di MARTINA FORCINITI

volleyRaccoglie punti preziosi – forse anche insperati quando si è trovata sotto di due set – la Lapietra Rossano, pronta anche contro la locale Provolley a sfoderare il carattere dei giorni migliori. Certo è quasi una faticaccia per i leoni della serie C mandare in buca gli avversari dopo un iniziale vantaggio locale, ma la forza e l’energia dei gialloblù fanno la differenza sotto rete e la situazione fa presto a ribaltarsi. Battezzano bene il primo set i pitagorici, piazzando un prezioso mini break particolarmente velenoso per gli avversari. Flebile la reazione dei rossanesi, poca cosa per spaventare i padroni di casa che chiudono sul 25-22. Il Rossano riparte ancora con percentuali basse in attacco, per poi disunirsi su tutte le linee di gioco e lasciare campo libero agli avversari.

La resa ai pitagorici è netta: 25-19. Nel terzo set si rivede finalmente la forza della Lapietra che, complice una Provolley poco aggressiva e appannata, si toglie qualche sfizio e blinda il set sul 25-19. Il quarto set rimane dall’inizio alla fine nel campo dei gialloblù, decisi ad allungare al tie-break: i locali non possono che rimanere a guardare i rossanesi mettere a terra palloni senza sosta e prendere il largo: 25-17 il risultato finale. Dalla battaglia, anche emotiva, combattuta nel tie-break esce indiscutibile vincitore il Rossano, che ritrova fluidità di fronte a un avversario che sembra aver perso carattere e mordente. Non bastano i flebili sussulti dei pitagorici a invertire l’inerzia di un set in mano ai bizantini (15-9). Sorridono i leoni, ora a soli due punti dai battistrada Lamezia e Praia

VOLLEY: SERIE D TESTA DI PONTE ANCHE CONTRO LA SILAN VOLLEY

È la solita Lapietra quella che contro la Silan Volley fa di tutto per dimostrare di essere una testa di ponte, che sa andarsene in scioltezza anche contro un avversario a tratti molto brillante. Le atlete della serie D strappano i tre punti sul parquet di casa al termine, in effetti, di un match combattuto a viso aperto, chiuso sul 3-1 non senza difficoltà. Avvio di grande agonismo da parte delle silane con un primo strappo sul 6-2. La formazione ospite tiene un ritmo martellante e il gap sale (14-6). La Lapietra rimane sempre lontano e la Silan amministra un parziale pressoché dominato, seppur con un vano tentativo delle locali di tornare in scia nel finale: 25-23 il risultato del primo set.

Reazione d’orgoglio delle bizantine nella seconda frazione. Combattività in campo e punto a punto fino al 7 pari. Nella fase più calda del set (15-14 per le locali) turno al servizio che scava il solco: micidiale la Ginocchiere che, con 8 punti consecutivi, firma il break decisivo rossanese che decide di fatto il set (25-16). Il terzo periodo si apre all’insegna dell’impulsività, con ben due penalty points piazzati dalle avversarie che condiscono con la rabbia la perdita di concentrazione. Ne approfittano le locali per aumentare il ritmo trovando il break sul 14-8.  Riescono però a dare continuità alle propria offensiva le ospiti, che si portano a due soli punti dalle ioniche (17-15).

NULLA SI REGALA IN ZONA GIALLOBLU’

Ma nulla si regala più in zona gialloblù che mulina punti con il servizio di Valeria Diaco (24-19). Lo strappo è impossibile da ricucire e il set finisce per 25-20 a favore delle gialloblù. Il servizio della Prokopenko spinge fortissimo nel quarto set: 7 punti del 9-3 iniziale arrivano cosi. Le ospiti, pure in confusione, non vogliono uscire completamente dal match ma, nonostante qualche timido segnale di risveglio silano, la Lapietra ha ancora la testa giusta per riportarsi a distanza (17-12) e per firmare il 25-18 finale.

Commenta

commenti