Home / Breaking News / Volley, Lapietra cede il passo a un Corigliano in gran tiro

Volley, Lapietra cede il passo a un Corigliano in gran tiro

di MARTINA FORCINITI

volleyVOLLEY – La serie C della Lapietra deve cedere il passo a un Corigliano la cui ascesa di condizione è stata palpabile sin dal primo set. Insomma, derby stracittadino tirato ma non troppo, con gli ausonici perfetti in tutti i fondamentali e il Rossano sempre pronto a imprimere ma penalizzato da una continuità balbettante. Lo spigliato inizio di gara da parte del Corigliano ha obbligato i bizantini a inseguire fin dai primi scambi, fino allo strappo decisivo che spiana la strada alla conquista del set da parte dei padroni di casa per 25-17. Ben diverso tuttavia il copione nel secondo set, con un guizzo d’orgoglio degli ospiti che ipnotizza il Corigliano e argomento chiuso su un inequivocabile 25-10. È però un’illusione che dura poco: il team di Tomasello, infatti, con sempre maggior sicurezza e compattezza, prosegue a ritmi accentuati imponendo la propria legge.

A nulla valgono i tentativi degli atleti di mister Marcianò di restare aggrappati alla partita e il terzo set si chiude sul 25-17. Nel quarto periodo, subito Conegliano in avanti, con il copione che segue l’andamento del terzo parziale: i bizantini impattano senza scampo contro il muro tattico dei locali e si arrendono nella fase decisiva (25-18). Un passo indietro amaro per la Lapietra e le sue ambizioni.

VOLLEY: PRESTAZIONE MAIUSCOLA DELLA SERIE D FEMMINILE

Immediato è stato il riscatto delle ragazze terribili della serie D dopo la prima ed unica sconfitta stagionale di sette giorni fa. Una vera e propria macchina da guerra, la Lapietra, che si rivela micidiale anche contro l’imbattuta capolista Ma.Gi., che raggiunge in classifica ad un solo punto dalla nuova battistrada Virtus 1962. Certo non fila tutto liscio, con le bizantine che risentono della pesantissima assenza della centrale Federica Ginocchiere e rischiano molto con un esordio claudicante che permette alle ospiti di scappare fino al 25-18 nella prima frazione. Vistosi scivolare dalle mani il primo periodo, la Lapietra reagisce e ribalta la situazione. Un rendimento in continua progressione scava il primo solco, mentre le reggine, impalpabili, escono troppo presto dal campo. Il finale è un nettissimo 25-14.

La Ma.Gi. cede alla pressione avversaria e ben presto va in tilt, permettendo alla Lapietra di sciorinare una prestazione tutta sostanza. Le ospiti finiscono completamente alla mercé delle locali che chiudono in scioltezza con un 25-11 davvero umiliante per le reggine. Nonostante tutto, la capolista tenta di far valere classe ed esperienza e rientra in partita portandosi a condurre il quarto set per 14-8. Sul 18-14 a favore delle ospiti, la tensione si fa tangibile, con la capitana Criserà che becca un penalty point per proteste reiterate. Il Rossano non si fa trovare impreparato e approfitta dei tentennamenti avversari per riequilibrare il set. Si gioca punto a punto e senza esclusioni di colpi ma con una graffiante zampata finale sono le gialloblù ad aggiudicarsi il match con una prestazione a dir poco maiuscola

Commenta

commenti