Home / Breaking News / Vittoria importantissima per l’Odissea 2000 Rossano

Vittoria importantissima per l’Odissea 2000 Rossano

DSC_0003Vittoria importantissima dell’Odissea 2000 Rossano che batte la Roma Torrino e interrompe il trend negativo che durava da tre partite. Un successo sofferto, contro un avversario ostico, ottenuto nei minuti finali del match grazie alla caparbietà e alla voglia di riscatto dei ragazzi di mister Sapinho (oggi in tribuna per squalifica) che, nonostante la perdita per infortunio nel corso del match di Arcidiacone e Sartori, hanno creduto fino all’ultimo di poter portare a casa i tre punti.
La partita – Ad apertura di gara a prendere l’iniziativa del gioco è l’Odissea 2000 che fa girare palla in cerca della situazione favorevole per segnare. La Roma Torrino si difende bene e non disdegna le ripartenze e, in una di queste, va vicinissima al vantaggio con Rodrigues che manda fuori a porta vuota. I calabresi che non riescono a trovare spazi,  provano a sorprendere Moranti con tiri dalla distanza e per poco non ci riescono: Scervino per due volte sfiora la traversa; Calabretta colpisce il palo. La partita va avanti a sprazzi e solo nel finale regala qualche altra buona opportunità che Curcio ed Escobar da una parte (bravo Sapia a chiudere lo specchio della porta) e Dell’Andrea dall’altra, non sfruttano a dovere.
Nel secondo tempo la partenza dell’Odissea è più vigorosa. I bizantini attaccano con più frequenza e al 1’ e al 3’ vanno al tiro con Sartori e Scervino, bravo Moranti a respingere  le conclusioni dei gialloblù. Il portiere capitolino deve, però, arrendersi al 5’48’’ quando Sartori ruba palla a Curcio, dribbla il numero uno avversario e deposita la palla in rete.
Ottenuto il vantaggio la squadra rossanese controlla senza patemi d’animo i tentativi dei calcettisti di mister Zaffiro che non riescono quasi mai a rendersi pericolosi. La sicurezza dei padroni di casa viene sgretolata al 13’51’’ da un tiro di Rodrigues che passa sotto una selva di gambe e beffa Sapia. La reazione dei gialloblù è immediata, ma, Sartori e Scervino vedono respingersi le loro conclusioni dall’ottimo Moranti. A quattro minuti dal termine l’Odissea 2000 gioca la carta del quinto uomo e le azioni si susseguono, quella vincente arriva al 18’42’’, grazie ad un diagonale rasoterra di Scervino su cui Moranti non può opporsi. I minuti finali vedono la Roma Torrino giocare con il portiere in movimento, ma, la squadra di casa si difende bene fino al suono finale della sirena.
Sapinho – Dopo 40 minuti di sofferenza vissuti in tribuna, mister Sapinho può finalmente gioire per il ritorno alla vittoria della sua squadra.
“Oggi contava solo vincere e ci siamo riusciti – ha esordito il tecnico brasiliano -. E’ stata una partita difficile e molto sofferta perché avevamo di fronte un avversario che non ha mollato di un centimetro, e, poi, come purtroppo accade dall’inizio del torneo, abbiamo dovuto affrontarlo con gli uomini contati. Come avete visto oggi si sono nuovamente infortunati Sartori e Arcidiacone, è davvero una iattura. Non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi che hanno lottato con tutte le loro forze per portare a casa una vittoria davvero importante contro una diretta concorrente per la salvezza”.          

ODISSEA 2000 ROSSANO – ROMA TORINO  2 – 1  (0 – 0 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Sapia, Miglioranza, Arcidiacone, Sartori, Scervino, Calabretta Alessandro, Lemme, Dell’Andrea, Casacchia, Milito, Calabretta Antonio, Cortina. All. Russo.

ROMA TORRINO: Moranti, D’Orrico, Gattarelli, Barcellos, Curcio, Potrich, Rodrigues, Trabada, Dal Lago, Escobar, Galati. All. Zaffiro.

ARBITRI: Sessa (Foggia) e La Cerra (Battipaglia). CRONO: Grillo (Rossano).

MARCATORI: 5’ 48’’ s.t. Sartori, 13’51’’ s.t. Rodrigues, 18’42’’ s.t. Scervino.

AMMONITI: Escobar, Scervino, Lemme, Curcio.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*