Home / Attualità / Visita del Presidente della Repubblica d’Albania, presente la delegazione dell’Arcivescovado di Rossano – Cariati

Visita del Presidente della Repubblica d’Albania, presente la delegazione dell’Arcivescovado di Rossano – Cariati

NISHANI-ARBERIA-080415 (14)In data 08-04-2015 a San Cosmo Albanese, precisamente nella sala dell’auditorium, si è svolto un incontro Istituzionale, Italo Albanese, presieduto dal presidente dell’unione dei Comuni di Arberia, Cosmo Azzinari. Erano presenti il prefetto di Cosenza, l’ambasciatore Albanese in Italia, un rappresentante del Parlamento Europeo.
L’incontro è stato interessante e costruttivo per stringere sempre di più i già ottimi rapporti tra i due paesi ed in particolare tra le comunità Albanesi presenti sul territorio, tra l’altro la maggior parte degli Italo Albanesi risiedono nella provincia di Cosenza.
A salutare ed incontrare il Presidente della Repubblica d’Albania, Bujar Nishani erano presenti numerosi Sindaci del comprensorio Arbëreshë.
Oltre ai Sindaci, erano presenti numerose associazioni, tra cui la delegazione dell’Arcivescovado di Rossano – Cariati, la delegazione era composta da Don Fiorenzo De Simone e dall’avv. Alfonso Rago.
La delegazione, ha consegnato direttamente nelle mani del Presidente della Repubblica e dell’ambasciatore Albanese in Italia, una copia illustrata del Codex Purpureus Rossanensis, unica nel suo genere, dove veniva raccontata la storia del Codex.
Insieme alla copia illustrata del Codex, gli sono stati consegnati degli opuscoli ed altri libri, dove veniva fotografata e raccontata la storia Bizantina di Rossano.
Un modo per rafforzare l’unione e la vicinanza tra l’Italia e l’Albania, per far conoscere le bellezze del nostro comprensorio, le bellezze di Rossano e della sua arte Bizantina, uniche del Sud Italia.
Il Presidente è rimasto colpito positivamente dalle bellezze delle nostre chiese, dalla bellezza del Codex, inoltre, ha detto che nel prossimo viaggio sarebbe ben felice di visitare Rossano.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*