Home / Breaking News / Verdi Rossano: Giunta, si naviga a vista

Verdi Rossano: Giunta, si naviga a vista

verdi-rossano-14-settembre“Esprimiamo un profondo turbamento e i nostri forti dubbi sull’operato (?) della Giunta Mascaro che è in carica da mesi ormai ma sembra più impegnata a litigare che non a governare”.
Lo si legge in una nota stampa diffusa oggi, 29 settembre, dalla Federazione Verdi Rossano.
“Al netto dei programmi elettorali, la fotografia del momento politico ci porta in una situazione paradossale fatta da una coalizione in cui il dominus Giuseppe Graziano attacca quasi quotidianamente il Governatore, del Pd, mentre litiga per il nuovo assessore del Pd suo alleato e pezzi del Pd in consiglio, vedasi il consigliere Scorza, fanno le valigie e se ne vanno abbandonando la nave che naviga a vista. In tutto questo registriamo la calma piatta dell’assessorato all’ambiente, da noi sollecitato tempo fa pubblicamente, di cui conosciamo l’esistenza grazie alle informazioni reperite su internet ma da cui non arrivano input di alcun tipo dal punto di vista ambientale ed ecologico mentre, come abbiamo potuto vedere, l’assessore al ramo ha trovato il tempo di dedicarsi alla questione accoglienza e neanche nelle vesti di amministratore ma di appartenente ad una fazione politica. Non abbiamo rilevato interventi sulla questione boschiva, non abbiamo notizia di idee riguardo alle discariche, alla depurazione e via discorrendo; non sappiamo quali siano le idee sulla consulta ambientale e sulla cooperazione con i comitati e le associazioni del territorio.

Capiamo bene che l’assessore è espressione non tanto di una maggioranza quanto di un coacervo di gruppi e quindi cogliamo la difficoltà nel prendere posizioni nette senza scomodare qualcuno dei suoi ma c’è l’interesse comune da portare avanti che piaccia o meno. Il nostro Partito, da anni, funge da catalizzatore di proposte e da controllore delle attività amministrative, pertanto riteniamo di dover chiedere a De Simone e all’intera Giunta cosa intendano fare per questa Città e in che modo intendano portare avanti le grandi questioni che attanagliano il territorio”.

Commenti