Home / Attualità /  I Verdi di Corigliano Rossano propongono di ripartire dalla sostenibilità

 I Verdi di Corigliano Rossano propongono di ripartire dalla sostenibilità

verdi

Il 19 giugno 2020, presso la sede della protezione civile di località Sant’Angelo, si è tenuto un primo incontro ufficiale tra la Federazione dei Verdi di Corigliano-Rossano e l’assessore all’Assetto Urbano e Lavoro Tatiana Novello.

Nel corso della riunione, che si inserisce nel solco degli stimoli e delle iniziative concrete messe in campo dai Verdi per rafforzare e rilanciare l’operato dell’Amministrazione, si è esaminata la situazione politica ed amministrativa, anche alla luce delle ricadute economiche e sociali conseguenti all’emergenza sanitaria da Covid.

Infatti, anche se il virus ha colpito, per fortuna, in maniera marginale il nostro territorio, c’è il timore fondato che i danni dal punto di vista economico e sociale possano essere quasi irreparabili.

Proprio in quest’ottica, la delegazione verde ha inteso formulare una proposta articolata per rilanciare l’economia, il lavoro, l’edilizia, in particolare la riqualificazione e l’efficientamento energetico dei fabbricati.

Partendo proprio dall’edilizia, pilastro del Decreto Rilancio per far ripartire l’economia, cui il governo nazionale ha destinato risorse finanziarie e strumenti legislativi, che possono essere utilizzati per fare rinascere la città.

Nel decreto sono previste agevolazioni (Ecobonus) fino al 110% per lavori di isolamento termico ed efficientamento energetico, in linea, peraltro, con le altre misure, già precedentemente previste, quale il cd. bonus facciate con sgravio Irpef del 90% per la ristrutturazione delle facciate di edifici condominiali e non.

L’ecobonus, in particolare, risulta più agevolmente fruibile rispetto al passato, essendo prevista anche la possibilità dell’anticipo del 100% da parte del fornitore, che utilizzerebbe poi la somma come credito d’imposta, cedibile anche ad una banca.

Ci sono quindi tutte le condizioni per il lancio di un grande piano casa, utilizzando, ove possibile (anche) parte dei Fondi di Agenda Urbana Por Calabria 2014-2020, che l’Amministrazione Comunale ha destinato per oltre il 60% (13 milioni di euro) sui due centri storici.

Elaborare quindi un grande obiettivo strategico, destinare parte delle risorse alla comunicazione per promuovere la fruibilità di questi benefici, prevedere eventuali sgravi, creare una sezione dedicata alla semplificazione delle norme e delle procedure burocratiche, con spazi virtuali sul web e fisici sul territorio, dovrebbe essere un impegno per tutta la comunità, non solo per ripartire e dare speranza dopo questo particolare periodo, ma per  far esplodere lo straordinario potenziale della nostra città.

Il partito ecologista ha rappresentato all’assessore Novello l’auspicio e l’opportunità che interprete principale di questo progetto sia l’amministrazione comunale, cui sarebbe demandato il compito di coinvolgimento di tutti gli attori, ordini professionali, sindacati ed associazioni di categoria in primis.

Decoro, sostenibilità e sicurezza sono gli obiettivi e insieme le basi di partenza per un ruolo proattivo che il Comune potrà assumere, in sede informativa, organizzativa ed esecutiva.

La proposta qui sinteticamente formulata è stata piacevolmente accolta dall’assessore Novello, che ha garantito la sua disponibilità e si è messa subito a lavoro per valutarne la fattibilità sul piano amministrativo.

È emerso, inoltre, l’intento di rendere più frequenti tali momenti di confronto e proposta, così da garantire anche mediante i canali ufficiali un maggiore collegamento tra cittadini, forze di maggioranza e rappresentanti istituzionali.


Commenta

commenti