Home / Attualità / USB Sibaritide : Vertenza su settore autisti scuolabus

USB Sibaritide : Vertenza su settore autisti scuolabus

usb sibaritideUsb Sibaritide , vertenza su settore autisti scuolabus. Nonostante precedenti comunicazioni si è riscontrato netta ed immotivata chiusura da parte dell’Amministrazione Comunale e dei responsabili di Settore. Sulla grave questione inerente l’orario di lavoro degli addetti al trasporto scolastico.

E’ da tempo che i dipendenti addetti a questo servizio, autisti ed accompagnatori. Vengono obbligati ad effettuare orario di lavoro al di fuori di ogni benché minima regola contrattuale e sindacale.

USB, a nome e per conto dei lavoratori, considera non più tollerabile la gestione e lo sfruttamento sull’orario di lavoro che in media risulta essere, di fatto. Di 9-10 ore giornaliere a disposizione del servizio, con entrate documentate alle ore 07,oo ed uscita ore 17,00 distribuiti su 6 (sei) giorni settimanali.

USB SIBARITIDE, VERTENZA SETTORE AUTISTI SCUOLABUS

Facciamo notare, con la presente, che il lavoro supplementare reso oltre l’orario contrattualmente contemplato. E’ possibile ma a determinate e concordate condizioni, e comunque, entro il limite del tempo pieno. In tal caso il lavoro supplementare è retribuito con una percentuale di maggiorazione pari al 15%. Il lavoratore si può rifiutare in caso di comprovate esigenze lavorative, di salute, familiari o di formazione professionale. E’ consentito altresì, il lavoro straordinario.

 Comunque sia, e viste le evidenti violazioni contrattuali sottoscritte dai lavoratori in data 30/12/2014. Con appendice di proroga del 30/12/2015 e 30/12/2016 ed in riferimento alla Legge che disciplina il lavoro a tempo parziale D.L.vo n° 81/2015 in vigore dal 25 giugno 2015. Si chiede sollecito incontro entro e non oltre i 7 (sette) giorni dalla ricezione della presente.

Trascorso tale termine saremo costretti, nostro malgrado, ad adire a tutte le procedure che la Legge ci consente, in sede Prefettizia. Direzione Provinciale ed Ispettorato del Lavoro a tutela della dignità, dei diritti e della sicurezza dei lavoratori coinvolti.

Commenta

commenti