Home / Attualità / USB, autisti scuolabus Rossano:”La nostra giornata di sciopero è legittima”

USB, autisti scuolabus Rossano:”La nostra giornata di sciopero è legittima”

Rossano. L’Unione Sindacale di Base Comune di Rossano e  USB – Territorio Corigliano-Rossano  autisti scuolabus interviene con una nota stampa, rivendicando la legittimità della giornata di sciopero proclamata per il giorno 20 marzo. Nella nota si legge “L’Unione Sindacale di Base, con sdegno, respinge le farneticanti e menzognere affermazioni di alcune collaboratrici politici del Sindaco in merito alla vicenda della vertenza degli autisti scuolabus, a tempo determinato, che rivendicano parità di trattamento con tutti gli altri dipendenti di ruolo su fondamentali diritti contrattuali e la fine di mortificanti discriminazioni.

“Una vertenza sindacale totalmente legittima (con comunicazione al Sindaco in data 06/03/2017), dichiarazione dello Stato di Agitazione ( gennaio 2018), richiesta alla Prefettura della “Procedura di Raffreddamento e, contestuale tentativo di conciliazione” in data 14/02/2018 ore 19.27 tramite e-mail e tramite FAX in data 16/02/2018 ore 08:04 e ore 08:12 al n° 0984.8980666 (che la Prefettura ora dichiara di non aver acquisito in protocollo il documento è problema del funzionario distratto e non nostro).

Le mancate risposte del Comune e della Prefettura hanno costretto alla   proclamazione di una giornata di sciopero per martedì 20 marzo ( iniziativa di lotta regolarmente legittimata sulle procedure dalla Commissione Nazionale di Garanzia in data di protocollo del 07/03/2018)”.

USB, AUTISTI SCUOLABUS: MAI INTERROTTO IL PUBBLICO SERVIZIO DURANTE LO STATO AGITAZIONE

“L’USB, in risposta alle menzogne apparse sulla stampa, dichiara: 1 Durante lo Stato di Agitazione mai (e si ripete MAI) è stato interrotto il pubblico servizio degli autisti, su precisa disposizione del Sindacato, per senso di responsabilità verso utenti e bambini. 2 Falsa è l’affermazione che i disagi sul plesso di via Torino siano dovuti: “ai diversi scioperi indetti dal personale in Stato di Agitazione…”. Una desolante e per niente dignitosa affermazione, visto che l’unica astensione dal lavoro ci sarà solo il prossimo martedì 20 marzo. 3 Adiremo in via legale, in sede civile e del lavoro, per le incaute e ripetute diffamazioni, in sede comunale ed a mezzo stampa,sulla presunta illegittimità dello sciopero. Oltre al relativo danno d’immagine della sigla sindacale USB nei confronti dei lavoratori e della opinione pubblica (art. 28 della Legge 300/1970)”.

Insomma, una brutta pagina sulla storia civile e democratica della nostra città. Una pagina di sporca politica. Fatta di autoassoluzioni e senza un minimo senso critico sui propri limiti e deficienze amministrative. Una disperata ricerca del facile consenso sulla pelle della gente onesta. E sulla pelle di quei cittadini dipendenti comunali con alle spalle 20 anni di precariato, in nero e senza contributi previdenziali”. RSU-USB –  Comune di Rossano   USB – Territorio Corigliano-Rossano

Commenta

commenti