Home / Breaking News / Unioncamere Calabria: segno positivo in tutte le province, in recupero l’artigianato

Unioncamere Calabria: segno positivo in tutte le province, in recupero l’artigianato

Imprese: +865 tra aprile e giugno, 4 su 10 in provincia di Cosenza Più dinamici agricoltura, attività professionali e servizi alle imprese 

Tra aprile e giugno i Registri imprese delle Camere di Commercio calabresi hanno ricevuto 2.733 domande di iscrizione, il dato peggiore tra quelli registrati nel secondo trimestre degli ultimi 3 anni, a fronte di 1.868 richieste di cancellazione, in aumento nell’ultimo triennio, da parte di imprese esistenti.

Il saldo del secondo trimestre del 2019 risulta pertanto positivo per 865 unità ma più basso rispetto a quello dell’anno scorso di quasi 350 attività.

In termini percentuali, tra aprile e giugno lo stock delle imprese registrate è cresciuto complessivamente dello 0,46% (contro lo 0,65% del secondo trimestre 2018), pari ad un valore assoluto, al 30 giugno di quest’anno, di 186.921 unità, di cui 32.408 artigiane.

Da segnalare come l’8,7% (75 unità) dell’incremento della base imprenditoriale (13% il valore nazionale) rilevato nel periodo sia frutto del recupero delle imprese artigiane che fanno registrare un incremento pari allo 0,23% (rispetto al -1,06% del corrispondente trimestre 2018).

 IL BILANCIO DEI TERRITORI PROVINCIALI 

È a Cosenza che si registra il saldo maggiore in termini assoluti (344 imprese in più), mentre a Vibo Valentia l’incremento relativo più elevato (+0,76%). In tutte le provincie il trimestre si è chiuso comunque con il segno positivo (Catanzaro +129, Crotone +108, Reggio Calabria +181, Vibo Valentia +103).

Cosenza spiega il 40% del saldo complessivo, dato in crescita negli ultimi due anni.

 

IL BILANCIO DEI SETTORI 

Se si eccettuano le imprese non classificate, tra le migliori performance in termini relativi rispetto al primo trimestre 2019, quella del settore delle Attività immobiliari (+0,70%, 13 unità) seguito dall’Agricoltura (+0,62%) che con 200 unità è il valore assoluto più alto, e dalle Attività professionali (+0,52%, 49 unità), le quali, sia pure confermando il trend positivo crescono meno di quanto registrato nello stesso trimestre del 2018.

Sul versante opposto, se si escludono i settori della Fornitura di energia elettrica, gas, vapore, ecc. (-0,61%, -2 unità), e di Estrazione di minerali (-0,53%, 1 unità), il Commercio all’ingrosso e al dettaglio registra la perdita più rilevante sia in termini relativi che assoluti (-0,38%, -220 imprese).

Tutti i dati sono disponibili online all’indirizzo www.infocamere.it/movimprese.

Tab. 1 – Nati-mortalità per province calabresi, regione e aree geografiche – II trimestre 2019

Totale imprese e di cui imprese artigiane

REGIONI E

AREE GEOGRAFICHE

VALORI ASSOLUTI

 

Iscrizioni

 

di cui artigiane Cessazioni di cui artigiane Saldo di cui artigiane Imprese registrate al 30.06.2019 di cui

artigiane

CATANZARO 456 77 327 85 129 -8 34.245 6.167
COSENZA 997 153 653 125 344 28 68.229 11.413
CROTONE 294 51 186 47 108 4 17.888 2.818
REGGIO CALABRIA 730 166 549 137 181 29 52.894 9.615
VIBO VALENTIA 256 58 153 36 103 22 13.665 2.523
CALABRIA 2.733 505 1.868 430 865 75 186.921 32.408
SUD E ISOLE 31.821 5.664 21.144 5.084 10.677 580 2.042.406 321.721
ITALIA 92.150 24.591 62.923 20.682 29.227 3.909 6.092.374 1.299.549

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

Tab. 2 – Nati-mortalità delle imprese calabresi per classi di natura giuridica – II trimestre 2019

FORME GIURIDICHE Iscrizioni Cessazioni Saldo trimestrale Imprese registrate al 30.06.2019 Tasso di crescita II trim 2019 Tasso di crescita II trim 2018
Società di capitali 580 130 450 38.963 1,17% 1,68%
Società di persone 106 109 -3 20.927 -0,01% -0,09%
Ditte individuali 2.002 1.606 396 120.256 0,33% 0,48%
Altre forme 45 23 22 6.775 0,32% 0,63%
TOTALE 2.733 1.868 865 186.921 0,46% 0,65%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

Tab. 3 – Nati-mortalità delle imprese calabresi per i principali settori di attività – II trimestre 2019

SETTORI DI ATTIVITA’ Imprese registrate 30.06.2019 Saldo trimestrale Variazione %

II trim 2019

Variazione%

II trim 2018

A Agricoltura, silvicoltura pesca 32.436 200 0,62% 1,14%
B Estrazione di minerali da cave e miniere 184 -1 -0,53% 0,53%
C Attività manifatturiere 13.188 -24 -0,18% -0,36%
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz… 326 -2 -0,61% 0,00%
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 387 1 0,26% -0,52%
F Costruzioni 21.316 26 0,12% 0,08%
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 58.485 -220 -0,38% -0,13%
H Trasporto e magazzinaggio 4.145 -14 -0,34% -0,60%
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 13.331 19 0,14% 0,27%
J Servizi di informazione e comunicazione 2.974 -6 -0,20% 0,72%
K Attività finanziarie e assicurative 2.975 14 0,47% 0,24%
L  Attività immobiliari 1.887 13 0,70% 0,17%
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 4.251 22 0,52% 1,08%
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 4.197 21 0,50% 0,17%
O Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale… 3 0 0,00% 0,00%
P Istruzione 1.047 -4 -0,38% 0,00%
Q Sanità e assistenza sociale 1.359 -1 -0,07% 0,69%
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 2.330 5 0,22% 0,80%
S Altre attività di servizi 6.899 22 0,32% 0,30%
T Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro p… 1 0 0,00% 0,00%
X Imprese non classificate 15.200 794 5,20% 5,51%
TOTALI 186.921 865 0,46% 0,65%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese


 

Commenta

commenti