Home / Attualità / Un’infinita Olympic Rossanese sconfigge anche la Reggiomediterranea

Un’infinita Olympic Rossanese sconfigge anche la Reggiomediterranea

Batte forte il cuore rossoblu che continua a far sognare i tifosi delle gradinate dello Stefano Rizzo. Dopo l’impresa di domenica scorsa nel derby contro il Corigliano, i ragazzi allenati da mister Pascuzzo hanno sconfitto anche la Reggiomediterranea per 2-1, grazie ad un calcio di rigore decretato e realizzato a 30 secondi dal triplice fischio. Un pomeriggio thriller che ha visto trionfare i bizantini all’ultimo minuto grazie al bomber Bongiorno, autore di una pregevole doppietta. «In questo momento – ha dichiarato un raggiante ed emozionato mister Pascuzzo nel dopo partita – siamo a più nove punti rispetto al girone di andata, inoltre siamo riusciti a battere tutta le prime cinque in classifica. Questa è una soddisfazione per tutti i miei ragazzi che hanno sempre lavorato duramente. Rispetto che a Corigliano – ha analizzato il coach acrese – oggi non abbiamo sbagliato nulla dal punto di vista tecnico, riuscendo a finalizzare ciò che abbiamo costruito». Di tutt’altro umore, invece, il tecnico reggino della Reggiomed Iannì: «le due squadre si sono equivalse. Abbiamo subito il 2-1, al 49esimo minuto del secondo tempo, per un errore clamoroso dell’arbitro. Qui si tratta di incompetenza e si rischia di rovinare un’intera stagione. Ci troviamo al limite della decenza e tutto ciò non si può tollerare».


Commenta

commenti