Home / Attualità / Unindustria Calabria, Mazzuca e Ance, Berna: ferma condanna per vile atto Confindustria e Ance Vibo Valentia

Unindustria Calabria, Mazzuca e Ance, Berna: ferma condanna per vile atto Confindustria e Ance Vibo Valentia

Dichiarazione congiunta del Presidente Natale Mazzuca, Unindustria Calabria e dell’Ance,  Francesco Berna sull’atto estorsivo nei confronti di Confindustria ed Ance Vibo Valencia.  Esprimono ferma condanna per il vile gesto perpetrato ai danni di Confindustria ed Ance Vibo Valentia. Nel cantiere della nuova sede. “A Confindustria Vibo Valentia, simbolo della rappresentanza del sistema imprenditoriale. E della libertà di fare impresa sul territorio. Ai suoi associati ed ai suoi vertici esprimiamo e garantiamo la nostra vicinanza ed il nostro incondizionato sostegno. Tali gesti non sono e non possono in nessun caso essere tollerati.

UNINDUSTRIA CALABRIA: NESSUNO SI ILLUDA DI FERMARE LE IMPRESE

Tantomeno quando vengono perpetrati nei confronti di soggetti portatori di interessi collettivi che esercitano, tra le tante funzioni, quelle di concorrere a mettere in atto e contribuire al progresso ed alla crescita economica e sociale del Paese. Quando si attacca una Organizzazione di rappresentanza delle imprese radicata e riconosciuta, si colpisce il cuore stesso del vivere civile. Nessuno si illuda di poter fermare le imprese né di intimidire chi, da sempre, è al fianco del sistema economico e combatte con ogni energia la criminalità ed il malaffare”.

Commenta

commenti

Inline
Inline