Home / Attualità / Un laboratorio regionale per le persone autistiche

Un laboratorio regionale per le persone autistiche

Ad annunciarlo, l’assessore all’istruzione Sandra Savaglio, rispondendo ad un’esigenza del presidente Santelli

«Per quanto di mia competenza, nella definizione degli interventi immediati per l’anno scolastico 2020/2021 ormai alle porte, posso confermarvi che ho già stabilito di intervenire attraverso il Piano annuale regionale per il siritto allo studio 2020 indirizzando le risorse avanzate dallo scorso anno, per potenziare il servizio di assistenza specializzata alla persona».

Questo è l’incipit della risposta che l’assessore regionale all’istruzione Sandra Savaglio ha inviato ai rappresentati dell’associazione “Uniti per l’autismo” i quali si sono rivolti all’esponente della Giunta Santelli per chiedere interventi concreti, intensivi, estensivi, costanti e soprattutto immediatamente attuabili per le disabilità già a Settembre.

«Le disabilità relazionali e gli autismi in generale – scrive ancora Savaglio – meritano una riflessione a parte e sarò molto lieta di convocare, come anche da voi sollecitato, un incontro con le Vostre associazioni».

È lo stesso presidente Jole Santelli che per primo ha espresso la volontà di dare un contributo forte e sostanziale a sostegno dell’assistenza delle persone con autismo. «Mi farò promotrice per l’avvio di una cabina di regia regionale per lavorare insieme con Voi e anche con gli altri assessorati competenti, ad un laboratorio collettivo costante sugli autismi».

L’assessore Savaglio informa inoltre che convocherà un incontro prima della fine di agosto nel quale si coinvolgerà anche l’assessore al welfare Gianluca Gallo,  per programmare insieme la costituzione di un laboratorio sugli autismi, includendo formazione e tutte le buone idee che potranno arrivare dalla collaborazione.


Commenta

commenti