Home / Attualità / Ufficio Postale di Caloveto, garantire apertura 6 giorni su 6

Ufficio Postale di Caloveto, garantire apertura 6 giorni su 6

Nell’ufficio calovetese a rischio la sicurezza per servizio ad intermittenza. Il Sindaco Mazza sollecita l’azienda

L’ufficio postale di Piazza dei Caduti deve essere riaperto 6 giorni su 6. Con le misure di prevenzione da adottare per l’emergenza Covid ancora in atto e la stagione fredda alle porte, il servizio ad intermittenza garantito ad oggi, non può che alimentare disagi, essere causa di assembramenti e mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini.

È quanto torna a chiedere il Sindaco Umberto Mazza a Poste Italiane, sollecitando il ripristino degli orari dello sportello.

A poco serve organizzare eventi aziendali annuali chiamando alla partecipazione le amministrazioni comunali di tutta Italia, dicendosi vicini, in particolar modo ai piccoli comuni, se poi di fatto non è così. Alle diverse richieste inoltrate sin dal mese di luglio scorso, a distanza di tre mesi, continuiamo a ricevere come risposta dilazioni e rinvii. Sono passati già tre mesi e ai cittadini che vengono a bussare alla porta del Comune non siamo in grado di dare date certe sull’entrata in vigore degli orari originari.

Non c’è possibilità per gli utenti di trovare riparo fuori dall’ufficio postale; le file che si vengono a creare sono importanti e garantire il distanziamento interpersonale risulta, con tutta la buona volontà, davvero difficile. Si chiede – prosegue – la soluzione di una problematica che a lungo andare potrebbe avere ripercussioni sociali.

Assicurare o meno un servizio del genere in un centro dell’entroterra a rischio spopolamento come tutti gli altri – conclude Mazza – significa né più né meno garantire lo stesso diritto di cittadinanza a tutti senza distinzioni tra italiani di serie A e italiani di serie B o C.


Commenta

commenti