Home / Breaking News / Ucciso dopo la lite con la ex a Rossano, 30 anni al killer di Barbieri

Ucciso dopo la lite con la ex a Rossano, 30 anni al killer di Barbieri

Si è concluso il processo per la morte del giovane raggiunto da una pallottola in testa il 12 gennaio 2019. Pena di 16 anni per l’uomo che accompagnò Filadoro sul luogo del delitto

Trent’anni per Cristian Filadoro, ritenuto l’esecutore materiale del delitto. E 16 per Vincenzo Fornataro, accusato di omicidio in concorso per aver accompagnato il killer a Rossano. Queste le condanne comminate dal Tribunale di Castrovillari nel processo, celebrato con la formula del rito abbreviato, per l’omicidio di Antonio Barbieri. Il giovane, rinvenuto gravemente ferito il 12 gennaio 2019 all’interno di una Mercedes in via Bruno Buozzi allo scalo di Rossano, morì quattro giorni dopo nell’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza.

L’omicidio, stando alle ipotesi investigative, sarebbe il frutto di un’azione punitiva: nel locale vicino al luogo dove è avvenuto il delitto lavorava l’ex ragazza di Barbieri, attuale compagna di Filadoro, e tra i due ci sarebbe stato un incontro, forse una lite. Barbieri sarebbe poi uscito dal locale e avrebbe incontrato i suoi assassini. – fonte corrieredellacalabria.it


Commenta

commenti