Home / Attualità / Tutto pronto per il Festival del fumetto a Cosenza

Tutto pronto per il Festival del fumetto a Cosenza

festival-fumetto-cosenza-01-735x400

COSENZA Mancano pochi giorni all’inaugurazione di uno degli eventi della città più seguiti e partecipati che negli anni precedenti ha registrato numeri record ed un grande interesse. Sette mostre, duecentotrenta opere, novanta ospiti, sessanta incontri e altrettante postazioni di gioco, quaranta espositori, trenta spettacoli e cinque laboratori. Il tutto spalmato su cinque location nel cuore del centro storico di Cosenza.  Sono i numeri della 10^ edizione del Festival e Fiera del Fumetto – Le strade del Paesaggio, che trasformerà i luoghi simbolo della città antica per l’occasione. Novità di quest’anno un’Area Fiera dedicata ai bambini, all’enograstronomia, alle parate storiche e ancora Cosplay Contest, tornei e giochi di ruolo. Il Festival, oramai punto di riferimento del fumetto italiano, nel confermare i capisaldi della formula vincente costituita dalla combinazione tra fumetto d’autore e fumetto popolare, attenzione alle innovazioni nella produzione e conseguenti evoluzioni della fruizione, in occasione dell’importante traguardo dei primi dieci anni di vita amplia l’offerta per le migliaia di appassionati con l’allestimento di un’area fiera del fumetto.

Le mostre

Saranno visitabili dal 23 settembre al 9 ottobre. Una delle più importanti esposizioni, dal titolo Matite Digitali, sarà dedicata ai principali webcomic, fra cui Simone Albrigi aka Sio, i paperi di Giulio “Batawp” Rincione, Stefano Conte The Sparker, Tuono Pettinato, Calanda degli Spiriti e infine Simple&Madama e Amori Sfigati , le cui autrici, Lorenza Di Sepio e Chiara Rapaccini, saranno presenti all’apertura. In programma anche La vita segreta dei supereroi, di Hrjoe, una mostra che rappresenta un’assoluta anteprima europea per l’artista indonesiano, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per le sue particolari rielaborazioni
in cui mette in pose strambe e insolite gli eroi più famosi dei fumetti.

Il Museo si pregerà anche delle opere di Amélie Fléchais, autrice francese di grandissimo talento. In mostra le illustrazioni di Lupetto Rosso, testo edito da Tenuè edizioni, con cui si è aggiudicata il premio per il Miglior libro d’illustrazione al Festival di Solliès-Ville 2015.

Spazio anche alla fantascienza con una retrospettiva dedicata a Nathan Never, uno dei più importanti personaggi della Sergio Bonelli Editore, ideato da Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna che festeggia, anche qui a Cosenza, il traguardo editoriale dei 25 anni.

Comics Food

E’ un progetto iniziato l’anno scorso in collaborazione con Slow Food Calabria, che quest’anno si arricchisce di nuove storie, disegnate da Flavia Sorrentino, dove i grandi protagonisti del fumetto internazionale incontrano le eccellenze alimentari calabresi.

Nel primo week end della fiera, nei giorni 23, 24, 25 settembre, sarà attivo lo Spazio Games, all’interno del MAM, Museo delle Arti e dei Mestieri, che ospiterà oltre 50 postazioni di gioco, dove sarà possibile affrontare tornei di retrogames, pcgames e testare nuovi giochi su PS4 e consolle di ultima generazione. All’interno dell’area, inoltre, sarà possibile visitare una mostra di action figures, preziosi modellini in scala dei personaggi del fumetto e dell’animazione e scoprire novità dal mondo dei videogiochi con due popolari youtuber di settore: Player Inside.

Sempre nel primo fine settimana, un’area Editori e Incontri sarà collocata all’interno del Teatro “A.Rendano”, con la presenza delle più importanti realtà di settore e tantissimi ospiti che presenteranno, nel corso del Festival, alcune fra le loro più recenti pubblicazioni. Da Sergio Bonelli Editore a Tunuè, da Frigidaire a Round Robin e Lavieri, si parlerà di satira con Vincenzo Sparagna e dei trent’anni di Dylan Dog con autori e con la presenza del fan club ufficiale dei DylanDogfili. All’interno del Teatro, sarà possibile visitare anche gli stand di fumetterie e gadget e fruire di un’importante spazio dedicato ai giochi di ruolo che sarà curato dall’Associazione Master of Comics.

In programma anche la seconda edizione del “Premio Andrea Pazienza”, di cui sono stati annunciati i primissimi nomi dei giurati Giovanni Ferrara in rappresentanza della casa editrice Fandango, il fumettista e anima musicale dei Tre Allegri Ragazzi Morti Davide Toffolo, il giornalista nonché massimo esperto di fumetti Luca Raffaelli e il maestro Angelo Stano, creatore grafico di Dylan Dog che sceglieranno i vincitori di questa edizione.

(fonte: quicosenza.it)

Commenti