Home / Attualità / Turismo, la lettera di Tedesco «Torneremo a viaggiare e a scoprire»

Turismo, la lettera di Tedesco «Torneremo a viaggiare e a scoprire»

Tonino Tedesco

Ne abbiamo superato tante di difficoltà negli ultimi 20 anni: epidemie, catastrofi naturali, terrorismo. Ma questa pandemia del covid-19 che ha bloccato il mondo, ha penalizzato in primis il nostro settore. Anche noi ci siamo fermati. Anche noi siamo rimasti a casa, ma non abbiamo mai smesso di volare con la mente, con la mente siamo rimasti liberi, liberi di viaggiare, perché è quello che sappiamo fare meglio, perché è quello che vogliamo fare, sempre. 20 anni di lavoro e impegno continuo all’insegna della passione per quello che facciamo e quanti obbiettivi ancora da raggiungere. Torneremo più forti e più motivati che mai: il nostro unico intento è quello di farvi continuare a sognare, farvi continuare a viaggiare per condividere con voi nuovi orizzonti e nuove esperienze mozzafiato. Esploreremo e scopriremo insieme i luoghi più sperduti, pur di regalarvi sempre emozioni e sensazioni uniche, indimenticabili, affinché ogni viaggio possa arricchire sempre più la mente e l’animo. Certo: la ripresa sarà lenta e graduale, ma ce la faremo. E ripartiamo da qui, dal nostro bel paese: l’Italia. Con le sue città d’arte e le sue meravigliose spiagge, con i suoi monti e i suoi parchi, le sue tradizioni e il suo folklore. La nostra Italia: terra di poeti e artisti, di pensatori e grandi navigatori, Patria della moda e del cinema, culla della civiltà. La nostra Italia che vuole e deve resistere, sempre. Torneremo a volare, solcheremo ancora una volta gli oceani seppur con modalità diverse, come sarà per tutte le nostre abitudini. Non vogliamo dare false certezze, ma punti di riferimento ben precisi. Ricominceremo presto a viaggiare, insieme.

Antonio Tedesco


Commenta

commenti