Home / Attualità / Tuffi, nell’Olimpo un altro cosentino

Tuffi, nell’Olimpo un altro cosentino

tuffi«Non mi rendo conto di quello che ho fatto e di quello che sta succedendo. Per me è un vero e proprio sogno che diventa realtà. Raggiungere la mia prima vittoria in carriera proprio nella mia Italia, nel mio Sud. Ho sempre detto che Polignano e il suo pubblico caloroso hanno per me un significato e un’energia particolare. E questa incredibile vittoria ne è la dimostrazione». Così il cosentino Alessandro De Rose dopo aver vinto ieri a Polignano a Mare, la tappa italiana della Red Bull Cliff Diving World Series. Nella tappa italiana del campionato mondiale di tuffi da grandi altezze, l’atleta azzurro ha battuto leggende come Orlando Duque e Gary Hunt. Superando anche i quotati americani David Colturi e Andy Jones.

TUFFI, DE ROSE OTTIENE IL PRIMATO CON UN TUFFO LIBERO

De Rose, pur gareggiando con tuffi dal coefficiente di difficoltà più basso degli avversari, ha ottenuto il primato grazie a un tuffo libero (coefficiente 4.7) che è stato premiato dai giudici. La gara femminile di Polignano è stata vinta dall’australiana Rhiannan Iffland. Seconda la brasiliana Jaki Valente, terza la tedesca Anna Bader. L’evento e’ stato seguito a Polignano da oltre cinquantamila spettatori.

Commenta

commenti