Home / Attualità / Tribunali soppressi, Ministro incontrerà il coordinamento

Tribunali soppressi, Ministro incontrerà il coordinamento

tribunaliLa vertenza sui tribunali soppressi a una svolta. Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede riceverà infatti una delegazione del Coordinamento nazionale “Giustizia di Prossimità”. La data è il prossimo martedì 19 marzo 2019 – ore 15 – nello studio del Guardasigilli in Via Arenula in Roma. La nota è pervenuta nelle ultime ore dagli uffici del Ministero della Giustizia e notificata all’ufficio di segreteria del Coordinamento nazionale “Giustizia di Prossimità”. La notizia è stata accolta con soddisfazione. Soprattutto alla luce dell’incontro del Coordinamento nazionale “Giustizia di Prossimità” svoltosi nei giorni scorsi a Palazzo San Bernardino nel Comune di Corigliano Rossano; alla presenza dei vertici e del presidente Avv. Pippo Agnusdei.

TRIBUNALI SOPPRESSI, L’ON. SCUTELLA’ SI ERA MESSA IN CONTATTO CON BONAFEDE NEI GIORNI SCORSI

Nel corso della partecipata manifestazione l’On. Elisa Scutellà aveva anche comunicato di essersi messa in contatto telefonicamente con il Ministro Bonafede. L’obiettivo era in effetti programmare un incontro con il Coordinamento allo scopo di discutere e affrontare le questioni attinenti l’applicazione del contratto di governo; che proprio al punto 12 prevede la riapertura dei tribunali. La delegazione del Coordinamento dovrà essere rappresentata da tre unità.  Il tutto ha origine dall’evento voluto da I&C dal titolo “Governo silente sulla riapertura dei Tribunali. Analisi e prospettive”; con il patrocinio del Comune di Corigliano Rossano.

SCUTELLA’: ORGOGLIOSA E SODDISFATTA

“Sono orgogliosa di essere riuscita a creare un ponte comunicativo tra il Ministro e il Comitato – ha dichiarato l’on. Scutellà -; dopo essermi profusa incessantemente nella lotta all’ingiusta ed inqualificabile riforma della geografia giudiziaria» dichiara la Scutellà. «Un primo passo verso un confronto costruttivo per il quale ho lavorato tanto e per il quale ringrazio il Ministro Bonafede per aver accettato la mia istanza supportata, sin dal primo giorno del mio insediamento alla Camera, da dossier e documentazioni che palesavano il fallimento di una riforma che ha allontanato inesorabilmente i cittadini dalla giustizia.

Avevo annunciato durante l’evento “Governo silente sulla riapertura dei tribunali. Analisi e Prospettive” dello scorso 23 febbraio  che, a seguito di mia richiesta al Ministro Bonafede, si sarebbe organizzato un incontro con una delegazione del Comitato Nazionale “Giustizia e Prossimità”; ebbene – continua la Scutellà – a distanza di pochi giorni la data è stata fissata: il 19 marzo il Ministro accoglierà tre rappresentati del Comitato. Nonostante impavidi tentativi di insabbiare il mio impegno e offuscarne i meriti, -continua la Scutellà- sono fiera ed orgogliosa di essere stata la promotrice di questo incontro, un primo reale riconoscimento dei miei sforzi e della mia instancabile dedizione a questa causa”.


Commenta

commenti