Home / Breaking News / Tribunale di Rossano, 27 aprile tutti a Roma

Tribunale di Rossano, 27 aprile tutti a Roma

tribunale di rossanoTensione ancora altissima in città per la ferita ancora aperta provocata dalla chiusura del Tribunale di Rossano. Non è un caso che si continui a mantenere alta l’attenzione sulla vertenza. Attraversi eventi e manifestazioni di sensibilizzazione anche istituzionale. Già fissata il prossimo giovedì 27 aprile, a Roma, una nuova iniziativa di protesta. Promossa dal Gruppo Azione per la Verità sul Tribunale di Rossano. A cui Mario Smurra, vice segretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltori, conferma il proprio sostegno. “Un provvedimento ingiusto e scriteriato – si legge nella nota stampa -. Che ha penalizzato non soltanto Rossano ma tutto il territorio. Quella che possiamo ormai definire la sventata chiusura di un altro presidio territoriale, il Centro Medico Legale presso l’INPS di Rossano, dovrebbe  insegnare a tutti che le battaglie vanno condivise e sostenute da subito. Senza indugi o ipocrisie.

TRIBUNALE DI ROSSANO, AZIONE DI STIMOLO DEL GAV FONDAMENTALE

Ora come non mai serve il contributo di tutti, senza distinzioni. Su quella che è la più grave ingiustizia perpetrata  a questa area della provincia di Cosenza. Per ribadire la forza delle nostre comunità contro tutti gli scippi. E per il ripristino di tutti i servizi e diritti negati. L’azione di stimolo che il GAV continua a portare avanti resta di fondamentale importanza. Per tenere alta la guardia su una questione che, ad oggi, non ha ottenuto le dovute risposte. E che altrimenti, senza il contributo e l’impegno lodevoli di questo sodalizio, oggi sarebbe caduta nell’oblio. L’opinione pubblica deve continuare ad essere sensibilizzata sugli effetti che la chiusura del presidio di giustizia sta provocando a tutti. Penalizzando e arrecando disagi tanto ai lavoratori quanto ai cittadini-utenti.

La Federazione Nazionale Agricoltura invita quindi tutti a partecipare all’incontro preparatorio. Fissato per sabato 11 marzo alle ore 11, all’ex delegazione comunale. In vista della manifestazione di aprile nella Capitale.

Commenta

commenti