Home / Breaking News / Trebisacce: si strumentalizza anche sulla riapertura del pronto soccorso

Trebisacce: si strumentalizza anche sulla riapertura del pronto soccorso

grazianoA volte è proprio vero che il mondo in Calabria, e a Trebisacce, è capovolto. Dopo tanti anni di battaglie giudiziarie e politiche condotte con determinazione e coraggio dal sindaco di Trebisacce avv. Francesco Mundo in collaborazione con gli atri sindaci, deputati e con il presidente Oliverio, nel momento in cui dovremmo esternare compiacimento per essere riusciti a fissare la data di apertura del Pronto Soccorso, cui seguiranno l’apertura della divisione di medicina con lungo degenza e day surgery, ecco che alcuni, strumentalmente, definiscono propaganda l’annuncio dell’avvio delle attività ospedaliere. Il sindaco Mundo, già ieri, ha precisato che non abbasserà la guardia e che il pronto soccorso è solo il primo obiettivo. Siamo inoltre in attesa del decreto concordato con il Presidente Oliverio e il Direttore Generale dr. Zito per l’assunzione di altri sette medici dirigenti, oltre i tre già autorizzati.

L’ON. AIELLO HA LAVORATO IN SILENZIO PER L’APERTURA DEL TRIBUNALE

Ribadiamo che l’apertura del Pronto Soccorso nei prossimi giorni è solo il completamento di un processo giudiziario, amministrativo e politico culminato in questi giorni. Alcuni esponenti politici, tra cui alcuni candidati 5 Stelle, anziché gioire e sollecitare l’apertura totale, si limitano a polemizzare strumentalmente giocando al tanto peggio e al tanto meglio. L’on. Aiello ha lavorato negli anni passati, in silenzio, per l’apertura dell’ospedale e nessuno può affermare il contrario. A costoro chiediamo: dove siete stati in questi anni? Cosa avete fatto per sollecitare l’apertura dell’ospedale? Qualcuno strumentalmente afferma che nel periodo elettorale tutto si dovrebbe fermare.

SIAMO SERIAMENTE PREOCCUPATI CHE L’ITALIA FINISCA NELLE MANI DI INCOMPETENTI

Noi siamo di diverso avviso e riteniamo che la campagna elettorale si fa tutti i giorni e non solo prima delle elezioni. Anzi, vorremmo che le elezioni ci fossero due volte l’anno. Per saper cogliere alcune opportunità occorre anche e soprattutto capacità, ovvero quell’abilità che coloro che polemizzano non sono in grado di esprimere, perché impegnati esclusivamente a criticare il lavoro degli altri. Per questo siamo seriamente preoccupati che l’Italia finisca nelle mani di incompetenti. Noi continueremo a lavorare per il bene e la crescita del comprensorio.

 

fonte: comunicato stampa dell’assessore alla sanità di Trebisacce Giuseppe Campanella

Commenta

commenti