Home / Breaking News / Trebisacce: l’ospedale Chidichimo deve essere riaperto

Trebisacce: l’ospedale Chidichimo deve essere riaperto

Il Consiglio di Stato, sezione terza giorno 16.01.2018, ha tenuto l’udienza per la nomina del commissario ad acta per l’esecuzione del giudicato formatosi con la sentenza n° 2151/2015 che annullava il decreto commissario ad acta (Scopelliti) Regione Calabria, dove prevedeva la chiusura dell’ospedale di Trebisacce per violazione della C.D. Golden Hour, cioè la possibilità di raggiungere l’ospedale Spok più vicino entro un’ora. Tanto, il Sindaco è stato costretto a chiedere l’ottemperanza, perché dopo la sentenza di merito 2151 (2015) il commissario ad acta (Scura) ha preso atto della pronuncia e ripristinato lo stato antecedente la chiusura, ossia ripristinato l’ospedale di zona generale “G. Chidichimo” con tutte le divisioni e servizi preesistenti inserendolo nella rete ospedaliera. Nelle more è intervenuto il D.C.A. n. 64/2016 che ha previsto l’ospedale di zona disagiata, che rappresenta senz’altro un riconoscimento e corregge un grave errore, ma non ripristina lo status quo ante.

CHIDICHIMO: UN COMMISSARIO AD ACTA PER RIPRISTINARE TUTTO COM’ERA NEL 2009

All’udienza del 16.01.2018 presente il Sindaco Mundo e l’Ass. Campanella, il Consiglio di Stato si è riservata la decisione sulla nomina del commissario ad acta che, se avverrà, deve procedere con poteri sostitutivi, recepimento della sentenza e modificare il piano Regionale ospedaliero, prevedendo l’ospedale di zona generale, così com’era nel 2009, con tutte le divisioni e servizi preesistenti. Intanto, lunedì 15 gennaio si è svolto un incontro operativo tra il Sindaco Mundo, gli Assessori Campanella e Romanelli presso l’ASP di Cosenza con il Direttore generale e gli On.li Aiello e bruno Bossio e si è deciso di procedere subito all’apertura del Pronto Soccorso , nominando con urgenza due anestesisti e avviare immediatamente i lavori di adeguamento strutturale (bagni per disabili e pavimento ) per procedere poi alla riconversione dell’attuale lungo degenza in divisione di medicina. Nelle more dovrà essere indetta gara per il ripristino delle sale operatorie.

CHIDICHIMO: SINDACO E AMMINISTRAZIONE MOLTO DETERMINATI PER LA RIAPERTURA

Tutto ciò rappresenta un ottimo e importante risultato e, sarà l’avvio di un lungo e meticoloso lavoro di ripristino del diritto alla salute e salvaguardia delle emergenze urgenze. Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale sono fortemente impegnati e determinati a riaprire al più presto l’ospedale e non sono interessati a polemiche di basso profilo sollevate da parte di sigle sindacali, da sempre impegnati solo a salvaguardare piccoli orticelli privati e personali. Ora più che mai è opportuno  sostenere le attività e le iniziative dell’Amministrazione Comunale e non perdersi in polemiche strumentali e sterili, senza alcun costrutto e proposta.

fonte comunicato

Commenta

commenti