Home / Breaking News / Trebisacce: domani il concerto del duo Bortolotto-Leonardi, organizzato da AMA Calabria

Trebisacce: domani il concerto del duo Bortolotto-Leonardi, organizzato da AMA Calabria

Trebisacce. L’AMA Calabria ha  organizzato in collaborazione con l’Accademia Mahler per domani sabato 11, Auditorium Mahler  ore 20, 30 il concerto del duo Bortolotto e Leonardi. Protagonisti della serata il duo Laura Bortolotto, violino, Francesca Leonardi, pianoforte. Accademia Musicale Gustav Mahler avrà luogo un concerto del duo Laura Bortolotto, violino e Francesca Leonardi, pianoforte promosso da AMA Calabria in collaborazione con l’Accademia di Musica Gustav Mahler di Trebisacce. Realizzato con il sostegno del MiBACT e della Regione Calabria e del CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica. Di altissimo profilo il livello degli interpreti che vantano singolarmente una splendida carriera internazionale nonostante la loro giovane età.

TREBISACCE: IL DUO BORTOLOTTO – LEONARDI 

Laura Bortolotto, classe 1995, è tra le migliori promesse della nuova generazione violinistica italiana.Diplomata in violino a 14 anni al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito, inizia gli studi di violino all’età di quattro anni con il maestro Domenico Mason. Si perfeziona con il maestro Pavel Vernikov e segue corsi e masterclass dei maestri Fucks, Semchuk, Accardo, Rachlin, Volochine, Martin, Mazor, Pogorelova, Makarova, Montanari e altri. Ha studiato Musica da Camera con il Trio di Parma presso la Scuola di Musica di Duino (Trieste). Attualmente sta frequentando il biennio solistico post-master nella classe del maestro Marco Rizzi presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Mannheim. Nel 2011 ottiene il primo premio all’International Hindemith Competition di Berlino.

Nel 2010, a soli 15 anni, vince, con il primo premio, il 29° Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto. Il più importante concorso nazionale italiano di violino, risultando la più giovane vincitrice del concorso dalla sua fondazione (1962). Nel 2016 è stata premiata dal Centro Studi Franco Enriquez di Sirolo nella sezione Grandi Interpreti. Come miglior musicista solista femminile. Laura Bortolotto suona un violino Pressenda del 1830, messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale.

TREBISACCE, IL DUO: FRANCESCA LEONARDI

Francesca Leonardi, è una pianista assolutamente fantastica; unisce ad una musicalità pura ed affascinante una tecnica irreprensibile”, così scrive di lei il famoso violinista Salvatore Accardo. È la prima pianista donna italiana a registrare per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon. Francesca ha appena completato l’incisione dell’integrale delle sonate di Beethoven per violino e pianoforte al fianco della violinista Francesca Dego con cui collabora regolarmente da undici anni. I primi due volumi sono usciti nel 2014 mentre l’ultimo cd sarà disponibile dal 30 ottobre 2015.

Nata a Milano nel 1984, si è diplomata in pianoforte con 10 e lode e menzione d’onore e musica vocale da camera, sempre con il massimo dei voti e la lode perfezionandosi, tra l’altro, presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena e il Royal College of Music di Londra con Nigel Clayton e Roger Vignoles. Nel Settembre 2011 le è stata assegnata dal Royal College of Music la borsa di studio Phoebe Benham come accompagnatrice nelle classi di strumento. Dopo aver debuttato a 16 anni con l’orchestra del Rosetum eseguendo il concerto K 415 di Mozart, si è esibita come solista con molte orchestre italiane ed estere. Nel 2007 è uscito il suo cd con il 2° libro dei preludi di Debussy e Andante Spianato e Polacca Brillante di Chopin.

Svolge un’intensa attività concertistica nel campo della musica da camera collaborando con strumentisti e cantanti e dal 2011 forma un regolare duo col noto pianista inglese Nigel Clayton. Si è esibita nell’ambito di programmi radiofonici su Radio Popolare, Radio Classica, sulla Radio della Svizzera Italiana, Radio Vaticana, Rai Radio 3 e televisivi su Rai 1, Rai 3 e Rai 5.

Commenta

commenti