Home / Attualità / Trebisacce, collaborazione tra il comune e l’Asp di Cosenza

Trebisacce, collaborazione tra il comune e l’Asp di Cosenza

Il sindaco di Trebisacce, Francesco Mundo

Il sindaco di Trebisacce, Francesco Mundo

Il sindaco di Trebisacce avv. Francesco Mundo, unitamente all’Assessore alla Salute Saverio La Regina e al Delegato ai Servizi Sociali dott.ssa Katia Caprara, esprime viva soddisfazione e ringrazia il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza dott. Scarpelli, per aver deliberato l’approvazione del protocollo d’intesa tra Comune di Trebisacce e ASP, al fine di avviare l’assistenza fisioterapica ai pazienti in ADI (Assistenza Domiciliare Integrata).
Con la stipula di un protocollo d’intesa il Comune di Trebisacce ha messo a disposizione dell’ASL le figure di due fisioterapisti, il cui lavoro, integrato con la collaborazione dell’azienda sanitaria ospedaliera e del servizio medico, garantirà un servizio di fisioterapia ai pazienti che ne hanno bisogno. Nel disciplinare della convenzione sono previste le modalità d’esecuzione del servizio, che sarà coordinato dal Servizio Sociale del Comune di Trebisacce, ma allo stesso tempo sarà alle dipendenze e sottoposto al controllo dei medici dell’ASL.
«Un’ulteriore passo avanti –dichiara il Sindaco l’avv. Francesco Mundo- nell’ambito dell’assistenza medica integrata, che vede la collaborazione dell’ente locale con l’Azienda Sanitaria di Cosenza e con il Distretto Sanitario di Trebisacce, il cui direttore dott. Tridico ha lavorato alla stesura di protocollo d’intesa. Un passo che va a confermare, di fatto tutta la volontà e soprattutto l’attenzione del Comune di Trebisacce anche nell’ambito sanitario, utilizzando proprie professionalità per sopperire alle carenze sanitarie e soprattutto soddisfare le esigenze mediche dei cittadini più deboli, garantendo anche il servizio di fisioterapia, naturalmente nell’ambito delle proprie disponibilità sia umane che economiche».

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*