Home / Attualità / Trebisacce annuncia il via alle iscrizioni per il trasporto scolastico

Trebisacce annuncia il via alle iscrizioni per il trasporto scolastico

Nonostante esista tutt’ora una assoluta incertezza sulle modalità di svolgimento della didattica nel prossimo anno scolastico a causa dell’emergenza sanitaria in atto, causa Covid-19, il Comune di Trebisacce è pronto, come sempre, a creare tutte le condizioni necessarie perché gli studenti possano vivere a pieno il proprio diritto allo studio.

Per tali motivi, anche se l’incertezza riguarda ovviamente anche il servizio trasporto degli alunni, è stata attivata la procedura per la registrazione degli utenti che intendono usufruire del servizio di trasporto scolastico, diretto agli alunni residenti nel territorio comunale frequentanti le Scuole dell’obbligo, i quali possono presentare domanda di iscrizione entro la data del 09/09/2020.

Il servizio di trasporto scolastico verrà effettuato con quattro scuolabus, che serviranno gran parte del territorio comunale, la cui capienza è di 28 posti per ogni mezzo e, dunque, pari ad un totale di 112 posti utili, per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Per gli alunni della scuola dell’infanzia è previsto un solo scuolabus la cui capienza è di 20 posti.

A causa dell’emergenza Covid-19 i posti si ridurranno del 50% diventando 56 per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado e 10 per alunni della scuola dell’infanzia, salvo eventuali organizzazioni diverse dettate anche dai tempi di ingresso nelle scuole.

“Non sappiamo ancora a quali sfide legate all’emergenza covid-19 ci sottoporrà il nuovo anno scolastico – ha dichiarato l’Assessore all’Istruzione Roberta Romanelli – ma sicuramente ci faremo trovare pronti e preparati. Nel cercare di garantire a più studenti possibile il servizio di trasporto scolastico abbiamo voluto adottare criteri che garantiscano l’uguaglianza di ogni studente, e favorire le famiglie che maggiormente vivono le difficoltà economiche proprie di questi tempi così complessi. Come sempre mettiamo tutto noi stessi al servizio dei cittadini più giovani della nostra comunità al fine di garantire ad ognuno di loro il pieno accesso al diritto allo studio, il più fondamentale degli strumenti destinato a forgiare gli uomini e le donne di domani ”.


 

Commenta

commenti