Home / Ambiente / Trebisacce: Amministrative17, quattro i competitor

Trebisacce: Amministrative17, quattro i competitor

trebisacceAnche se la Legge Elettorale n. 212/’56 all’Art. 2 prevede che l’apertura ufficiale della campagna elettorale prenda l’avvio ufficiale 30 giorni prima dell’apertura delle urne fissata per l’11 giugno. Gli schieramenti pronti a darsi battaglia, per il momento fermi a quattro a Trebisacce.

Scaldano i motori e muovendo le proprie pedine cercano di riempire le caselle delle liste sia per intercettare il consenso. Sia per fare gioco di sbarramento nei confronti degli avversari.
Secondo i bene informati nessuna delle quattro liste viaggia al momento con il vento in poppa e ci sarebbero problemi più o meno gravi per tutti.

Nel campo degli amministratori in carica che si candidano alla continuità, ci sarebbe qualche consigliere uscente. In particolare l’attuale vice-sindaco Andrea Petta che, nonostante le pressanti sollecitazioni, sembra recalcitrante a presentarsi.

TREBISACCE, AMMINISTRATIVE 17

C’è poi sostituire al meglio gli ex consiglieri Dino Vitola e Caterina Violante che già da tempo non fanno parte della Maggioranza. C’è infine da completare l’organico nelle otto caselle libere, tra cui quattro devono essere in quota rosa.

Ancora più complicate sembrano al momento le cose tra le tre liste concorrenti tra le quali i tentativi di fusione si sprecano e finora. Nonostante le reiterate riunioni segrete e gli incontri conviviali, qualcuno di recente anche in campo neutro.

Sono tutti falliti perché nessuno dei tre capi-lista, avendo ufficializzato la propria candidatura. E’ disposto a fare un passo indietro e a mettersi da parte e tutti e tre gli schieramenti sembra abbiano scelto la strategia del logoramento degli avversari.

Intanto il tempo stringe e tutti affilano le armi. L’esecutivo in carica da parte sua ha presentato il resoconto dei 5 anni di mandato. Non un atto propagandistico dell’operato ma un documento formale previsto dalla legge che prevede il parere del Revisore dei Conti e l’esame a distanza della Corte dei Conti.

QUATTRO I COMPETITOR

Anche le altre tre liste non stanno a guardare e dopo aver ufficializzato la partecipazione al voto. E indicato il proprio candidato a sindaco stanno aprendo la sede elettorale. A colmare questa lacuna, dopo aver cambiato nome da “La Svolta” a “La Svolta Civica”.

Sarà quest’ultima lista guidata dall’avv. Paolo Accoti che per sabato 29 aprile, alle ore 18.30. Ha promosso una grande manifestazione per ribadire la propria partecipazione al voto e per inaugurare, in via Viccinelli, la sede del Movimento.

Fonte: La Provincia di Cosenza


Commenta

commenti