Home / Breaking News / Trasporti, Ernesto Rapani: “Bene il nuovo treno, grazie anche a Fdi-An”

Trasporti, Ernesto Rapani: “Bene il nuovo treno, grazie anche a Fdi-An”

COMUNICATO STAMPA

ernesto-rapaniNon possiamo che esprimere viva soddisfazione per aver contribuito a scrivere una pagina storica delle ferrovie joniche.
Se domani fermerà a Rossano (alle 12,15) e nelle altre stazioni della tratta il nuovo treno, di certo lo dobbiamo anche alle grandi battaglie imbracciate da Fratelli d’Italia da due anni a questa parte.
Numerose, infatti, sono state le nostre ferme prese di posizione, dai sit-it ai “viaggi” sulle littorine vecchie di 60 anni fra Sibari e Crotone per registrare il malessere dei passeggeri pendolari, toccare con mano gli immani problemi e dire “no” ad un andazzo, una linea politica regionale che non possiamo e non potevamo tollerare.
Trenitalia ha iniziato ad abbandonare questa tratta sin dagli anni 90, anche grazie alla complicità di una Regione mal governata, sempre troppo propensa a non voler vedere le potenzialità della Piana di Sibari e che preferiva altre aree della Calabria.
Oggi, finalmente, qualcosa sta cambiando, anche grazie a noi.

La Regione ha investito insieme a Trenitalia, sulla nostra strada ferrata ma non possiamo fermarci certamente qui. Perché il prossimo passo dovrà riguardare il collegamento “Stazione di Crotone-aeroporto San’Anna” con la speranza che Trenitalia, però, sincronizzi gli arrivi rispetto ai voli.
È tempo di metro leggera di superficie. E per questo l’auspicio è che il Governo regionale dia seguito agli impegni assunti in campagna elettorale. Anche perché il progetto, ideato grazie alla nostra protesta, ha condotto ad un confronto con gli esperti del settore, i quali, attraverso uno studio di fattibilità, hanno stabilito la sostenibilità della metro di superficie.
Grazie a questa idea offriremo a questo territorio la possibilità di esprimere, finalmente, tutte le infinite potenzialità inespresse per colpa di trasporti e mobilità di uomini e di mezzi oltremodo carenti.
La Sibaritide non è, e non dovrà rimanere, una terra di Serie C.

Ernesto Rapani
Dirigente nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*