Home / Attualità / Tragedia del Pollino, ventimila euro dalla Serie B

Tragedia del Pollino, ventimila euro dalla Serie B

La donazione è stata deliberata dall’assemblea della Lega Calcio per contribuire alla valorizzazione del Parco dopo l’alluvione del Raganello che costò 10 morti. Il presidente Balata: “Legame club con territorio ha valore importante”

pollino

Nel fermo immagine tratto dal Tg3 i soccorsi dopo la piena del torrente Raganello a Civita (Cosenza)

Ventimila euro per contribuire alla valorizzazione del Parco del Pollino sono stai decisi dall’Assemblea della Lega di Serie B dopo la tragica alluvione della scorsa estate, che provocò 10 morti. Una scelta presa anche per mostrare vicinanza a un territorio, quello di Cosenza, che fa parte della famiglia della Serie B. Queste le finalità che avevano portato ad agosto il presidente Mauro Balata insieme a quelli delle società cadette a promuovere una raccolta fondi; con lo scopo di manifestare la propria solidarietà al Cosenza calcio e ai luoghi della sua provincia, martoriarti dal tragico evento.

L’assegno sarà consegnato dal presidente Balata al presidente dell’associazione culturale “Gennaro Placco”, Demetrio Emmanuele, domani in occasione di Cosenza-Venezia, alla presenza del prefetto di Cosenza Paola Galeone e del presidente del club calabrese, Eugenio Guarascio. «Il nostro campionato ha valori importanti, uno di questi è il legame che ogni club ha con il proprio territorio – sottolinea Balata – Un rapporto che prescinde dal dato sportivo e che ha profili sociali e radici profondi. La Lega B ha il compito di alimentare questa relazione e l’iniziativa di Cosenza ne è un esempio virtuoso».


Commenta

commenti