Home / Breaking News / Traforo batte Hellas Cirò

Traforo batte Hellas Cirò

traforoAmara sconfitta dal dischetto per la Hellas Cirò. Traforo decisamente più manovriero, a tratti è parso lento ma mai domo e soprattutto più incisivo sotto porta. Da quanto premesso il Traforo girando palla, prova a fare la partita venendo arginato da Palmieri e compagni. Chi evidenzia estrema praticità è invece, Sinopoli il quale, con un potente tiro dal basso verso l’alto sblocca il risultato. I rossanesi stentano a prendere adeguate conto misure esponendosi alle altrui folate di rimessa sfiorando il raddoppio negato in due occasioni da Scorza. Gli ospiti irretiti dalle tempestive chiusure difensive provano ad alzare i ritmi riuscendo con un potente tiro dalla distanza di Berardi a pareggiare il conto.

HELLAS CIRO’ CONTRO TRAFORO NON TROVA IL COLPO DEL K.O.

Neanche il tempo di gioire che, Sinopoli sorprende l’estremo difensore ospite riportando in vantaggio la propria squadra di fatto archiviando la prima frazione. Nell’intervallo mister Madeo, catechizza i suoi giocatori che, tornano in campo più determinati riuscendo a pareggiare nuovamente il conto con Ferraro. In virtù dell’esito dell’andata, questo risultato è deleterio per il Traforo che, alzando il baricentro prova a mettere la freccia del sorpasso. Invece, è ancora il Cirò a colpire con l’incontenibile Sinopoli. Per il Traforo sembra materializzarsi lo stesso incubo della passata stagione ma, la Hellas Cirò, nonostante gli spazi concessi, non riesce a trovare il colpo del k.o. e come spesso accade, viene punita a 4’ dal traguardo da Ferraro.

TRAFORO PASSA IL TURNO

La gara però, non finisce qui, infatti, poco prima del triplice fischio i padroni di casa, hanno sui piedi la palla della vittoria ma, il tiro libero concesso viene parato da Scorza sancendo i tempi supplementari. Nei due 5’ di giuoco la paura di subire una rete prevale sulle giocate offensive demandando il tutto ai tiri dal dischetto. I primi due vengono trasformati da Cosentino e Sinopoli. Di seguito Buffone si fa parare il proprio tiro ma, Malena spreca l’occasione calciando alle stelle il proprio tiro. Il terzo penalty viene trasformato da entrambe i giocatori facendo proseguire ad oltranza. Zara, Palmieri e Calarota non sbagliano mentre, R. Potrone si vede parare il proprio tiro da super Scorza decretando il passaggio del turno del Traforo.

Commenti