Home / Breaking News / Traffico di animali tra la Sicilia e la Calabria, fermato il responsabile

Traffico di animali tra la Sicilia e la Calabria, fermato il responsabile

traffico di animaliQuaglie, pernici e fagiani. Novecento esemplari stipati dentro un furgone diretto a Palermo. Gli agenti del distaccamento della Polizia stradale di Barcellona Pozzo di gotto hanno individuato e fermato il mezzo in località Bazia di Furnari nel corso di specifici servizi autostradali predisposti dal Compartimento di Catania e dalla Sezione di Messina. Gli animali erano trasportati senza che il proprietario avesse al seguito le prescritte autorizzazioni e le relative dichiarazioni di provenienza.

TRAFFICO DI ANIMALI, RITIRATA CARTA DI CIRCOLAZIONE DEL MEZZO

Il conducente li avrebbe acquistati in Calabria per poi trasferirli sino a Palermo dove sarebbero stati posti in vendita. I medici veterinari del Servizio veterinario hanno controllato gli animali riscontrandone le buone condizioni e l’assenza di malattie. Gli animali sono stati comunque sottoposti a vincolo sanitario che prevede l’obbligo per il conducente a recarsi immediatamente presso il Distretto veterinario di Palermo, nel contempo avvisato, per ulteriori accertamenti e successivi controlli sugli stessi. Gli agenti hanno proceduto al ritiro della carta di circolazione del mezzo ed elevato una sanzione amministrativa per oltre 2.000 euro.

Commenta

commenti