Home / Breaking News / Torneo provinciale scacchi: ottimi risultati per giovani rossanesi

Torneo provinciale scacchi: ottimi risultati per giovani rossanesi

ScacchiTorneo provinciale giovanile scacchi under 16.Giovanissimi allievi della scuola primaria di Monachelle ottengono eccellenti risultati nelle due categorie a cui hanno partecipato  (U.8; U.10).Nel primo gruppo U.8 (Piccoli Alfieri ) il talentuoso Davide Santo ha concluso al primo posto, a punteggio pieno con 5 punti su 5. Staccando di un punto e mezzo il campione della scuola primaria locale che ha ospitato il torneo (Scuola primaria Bruzio Mare).

Nell’altro torneo U. 10 (Pulcini) ha concluso  al primo posto nella categoria bambine Alessia Valente. Mentre nella categoria maschile Pietro Belgrado al secondo posto, questi insieme a Andrea Bianchi . Che ha concluso al terzo posto della categoria Pulcini si qualificano direttamente alla competizione Nazionale Individuale che si terrà a Scalea nei primi 10 giorni di Luglio.

ScacchiTORNEO PROVINCIALE SCACCHI: GLI ALTRI PARTECIPANTI. PER LA SCUOLA MONACHELLE ESPERIENZA NUOVA

Alla competizione hanno partecipato circa 100 ragazzi provenienti dalle scuole Primarie e Media  della provincia di Cosenza. Gli altri partecipanti che hanno ben figurato sono Paolo Bertini, Samuele Ammannato,  Zenobio Accroglianò, Chiara Vulcano, Antonio Pisano, Niccolò Pedace,  Belsito Vanessa.Per Rossano dopo circa 10 anni di astinenza rappresenta un felice ritorno nell’agone scacchistico calabrese. Che lascia ben sperare visto la giovanissima età dei “campioncini”.

Per la scuola elementare Monachelle è un’esperienza completamente nuova. Che ha accettato la sfida del proponente istruttore Francesco Armentano che ha avviato in orario curriculare per un’ora a settimana durante l’ora di matematica e per solo 10 ore l’insegnamento di questa disciplina. La cui valenza formativa  è universalmente riconosciuta. Tant’è che la Comunità Europea sin dal 2012 ha sollecitato gli Stati membri a introdurla come materia curriculare.Un ringraziamento va anche a don Umberto Sapia del Sacro Cuore. Che ha messo a disposizione dei bimbi per un giorno a settimana la canonica.

Un grazie particolare da parte del responsabile del corso ai genitori del gruppo. Che più di ogni altro hanno creduto in questa iniziativa dando un valido aiuto per la riuscita del corso.

Commenta

commenti