Home / Attualità / Torna il TaranTarsia, Festival della Valorizzazione dei Diritti Umani

Torna il TaranTarsia, Festival della Valorizzazione dei Diritti Umani

Grande ritorno del Festival della comunità Arbëreshë cosentina. Si parte con la Masterclass di Peppe Voltarelli

Dopo lo stop imposto dal Covid-19, il TaranTarsia riparte con lo stesso entusiasmo di sempre, presentando ben due programmi, quello della XI (rinviato a causa della pandemia) e della XII edizione, per una stagione di eventi di alto livello artistico. Si parte il 17 ottobre con una Masterclass (presso il Centro Polivalente di Tarsia, dalle ore 10:00), tenuta da Peppe Voltarelli, uno dei più grandi cantastorie dei nostri tempi, che ha portato la Calabria in tutto il mondo, dal titolo “Vivere di canzoni: il mestiere della musica tra il pop e il dialetto”. Si tratta di una full immersion il cui programma sarà articolato da ricerca, lettura, ascolto, pratica, scrittura e canto. Si tratteranno temi inerenti il concerto, l’interpretazione, il pubblico e il lavoro della musica.

Il programma prosegue il 18 ottobre con la presentazione delle attività invernali, a partire dalle ore 17.30 nel Centro Polivalente, e alle 21 con il recital di canzoni di Peppe Voltarelli dal titolo “Planetario”.

Prossimo appuntamento è previsto l’8 novembre con “Musiche dal mondo”, un incontro e confronto fra le diverse identità culturali; si prosegue il 25 novembre con “Sicari domestici – IV edizione”, per la sensibilizzazione e l’eliminazione della violenza sulle donne; il 13 dicembre sarà la volta di “Human rights for a united world”, la musica, l’integrazione e i diritti umani per l’unione dei popoli; il 23 dicembre si passa al “Laboratorio di danza e strumenti tradizionali”, per la sensibilizzazione e la valorizzazione delle tradizioni folkloriche e culturali; e si chiude il 27 dicembre l’XI edizione del TaranTarsia con “Tradizioni e suoni”.

Un impegno costante quella che l’associazione culturale Musikart ha inteso profondere nella organizzazione del TaranTarsia in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Tarsia e il Comitato TaranTarsia.

L’evento, promosso grazie al cofinanziamento della Regione Calabria Pac Calabria 2014-2020 – annualità 2019, vede inoltre altri importanti partner e patrocini.

Soddisfazione per la presidente Katia Cannizzaro che sottolinea come, da Voltarelli a tutti gli eventi organizzati, il TaranTarsia resti un appuntamento legato non solo alle tradizioni e alla cultura tipicamente calabresi, ma a progetti interculturali e alla valorizzazione dei diritti umani.


Commenta

commenti