Home / Breaking News / Torano, Giuseppe Graziano: “Liceo Classico salvato dalla soppressione”

Torano, Giuseppe Graziano: “Liceo Classico salvato dalla soppressione”

COMUNICATO STAMPA

giuseppe-graziano-2La formazione è un diritto essenziale che le Istituzioni devono avere il coraggio di tutelare e garantire. Anche a costo di varare una programmazione che sovverta le rigide regole della razionalizzazione economica. È il caso, attualissimo della riorganizzazione scolastica varata dall’Ente Provincia di Cosenza. Il Piano di dimensionamento, in molte realtà territoriali, sta creando non pochi disagi e malumori perché nega l’accesso all’istruzione. E da amministratori attenti alle esigenze dei cittadini non possiamo permettere che ciò accada. Ecco perché dopo aver chiesto e ottenuto in Regione la non approvazione del disgregamento del Liceo classico-artistico di Castrovillari, siamo riusciti, attraverso il Dipartimento per l’Istruzione, a mantenere in vita anche la sede coordinata del Liceo classico “Gioacchino da Fiore” a Torano Castello.

È quanto ricorda il Segretario questore del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Graziano, che ha appreso con entusiasmo la comunicazione del dirigente regionale al ramo Sonia Tallarico con la quale si rigetta la proposta di accorpamento della sede distaccata del Liceo toranese all’istituto di istruzione superiore di Montalto Uffugo.

Così come per la vicenda del “Garibaldi-Alfano” di Castrovillari – dice Graziano – anche questa volta abbiamo avuto ragione e le nostre istanze, presentate agli uffici della Regione, sono state pienamente accolte. Non si poteva privare la cittadina di Torano, che è uno dei centri di riferimento per tanti paesi dell’hinterland della valle del Crati, di un istituto scolastico così importante. Anche in questo caso abbiamo avuto il coraggio di contrapporci a quelle che sono le logiche schematiche e, spesso, cieche del risparmio, ottenendo un buon risultato.

Per questo – scandisce il Consigliere regionale – ringrazio Valentino Adimari, rappresentante civico del neo movimento “il Coraggio di Cambiare l’Italia” che ha condotto con perseveranza questa battaglia di civiltà per tutelare uno dei presidi di cultura e formazione della comunità toranese. Il suo impegno – aggiunge –, che è riuscito a catalizzare le attenzioni e l’interesse del corpo docente e delle famiglie, ha fatto sì che la sede coordinata del Liceo classico “Gioacchino da Fiore” possa continuare ad essere punto di riferimento per tanti studenti. L’auspicio, pertanto, è che la Provincia di Cosenza, anche alla luce delle diverse obiezioni poste dalla Regione Calabria al Piano di dimensionamento, riveda il programma di riorganizzazione scolastico e – conclude Graziano – lo renda, quanto più possibile, sostenibile rispetto alle esigenze della collettività.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*