Home / Attualità / Tonino Russo è il nuovo segretario regionale della CISL

Tonino Russo è il nuovo segretario regionale della CISL

Tonino Russo è il nuovo segretario generale della Cisl Calabria. La  nomina di Tonino Russo, segretario provinciale della Cisl di Cosenza, è avvenuta nel corso dei lavori del consiglio generale del sindacato calabrese, in corso a Lamezia Terme alla presenza del segretario nazionale della Cisl, Anna Maria Furlan, e del segretario aggiunto, Luigi Sbarra. Russo, subentra alla guida della Cisl regionale a Paolo Tramonti, che nei giorni scorsi si è dimesso essendo stato designato a un incarico nazionale, quale vicepresidente del Fondo artigianato. “Oggi – ha commentato Furlan – è un giornata importante per la Cisl calabrese e per tutta la Cisl nazionale, perché rinnoviamo il gruppo dirigente regionale secondo i criteri della continuità nella linea dell’organizzazione e della capacità di rinnovamento”.
Nel suo primo intervento da segretario generale della Cisl Calabria Russo ha evidenziato: “Mi attende un ruolo molto impegnativo, perché tra i tanti problemi che vive la Calabria c’e’ quello principale del lavoro e della qualità del lavoro, perché quel poco che c’è di lavoro è anche molto precarizzato. C’è quindi da fare tantissimo, ci auguriamo anche una sinergia con le istituzioni locali per vedere come incoraggiare la crescita, indispensabile per la Calabria, e come attrarre investimenti pubblici e privati. Quello che non serve più  – ha sostenuto Russo – e’ l’assistenza, che purtroppo ha governato il territorio in tanti anni, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti”. Molto applaudito Tramonti, che, nel suo passaggio di consegne con Russo, non privo di momenti di commozione, ha rimarcato: “Come Cisl abbiamo recitato un ruolo da protagonista in Calabria, perchè siamo stati sempre in prima linea sui temi del lavoro, della crescita, dello sviluppo, delle politiche sociali, della legalità. Ci sono tutte le condizioni per continuare a fare un buon lavoro, anche se – ha spiegato Tramonti – c’é sicuramente bisogno di una maggiore attenzione da parte della politica e delle istituzioni”. (fonte wesud. it)

Commenta

commenti