Home / Attualità / Terremoto centro Italia, due le vittime calabresi

Terremoto centro Italia, due le vittime calabresi

Terremoto Amatrice

Sono ufficialmente due le persone di origini calabresi, vittime del tragico sisma che ha devastato il centro Italia. A Pescara del Tronto, frazione di Arquata, viveva il 63enne Vito Umbro, che da giovanissimo aveva lasciato la sua terra d’origine, Polia nel Vibonese, dove vive ancora la sorella, alla quale ieri i carabinieri hanno ufficialmente dato notizia della scomparsa del fratello. Lui è rimasto intrappolato tra le macerie mentre la moglie, Vitaliana, soprannominata ‘nonna coraggio’, è riuscita a sopravvivere ma soprattutto a salvare i suoi nipotini, Leone e Samuele di 6 e 4 anni, riuscendo prontamente a portarli sotto il letto nei momenti del sisma. Anche Vitaliana moglie di Vito, è stata estratta viva dalle macerie.

Tra le vittime c’è anche un 51enne di Rizziconi, Antonino Napoli che era invece ad Amatrice in vacanza con la compagna Simona De Simoni. La coppia lavorava alla Banca Mediolanum di Roma e in un primo momento i loro nomi, erano nella lista dei dispersi, ma poi è arrivata la conferma della loro scomparsa. Ritrovato vivo solo il loro cagnolino . I due, sarebbero dovuti rientrare a Roma dopo la tradizionale e partecipata sagra degli spaghetti all’Amatriciana che ogni anno accoglie circa 20 mila curiosi.

(fonte: quicosenza.it)

Commenta

commenti