Home / Attualità / A Terranova da Sibari nuovo depuratore per 1,5 milioni di euro

A Terranova da Sibari nuovo depuratore per 1,5 milioni di euro

Per il Sindaco Lirangi il nuovo depuratore è: «una battaglia vinta per la nostra comunità. Ora più risorse ai Comuni per lavori pubblici ed uscita dalla crisi» Si avviano così alle battute finali i passaggi organizzativi e tecnici per la costruzione di un nuovo depuratore a Terranova da Sibari: approvato oggi in Giunta il progetto definitivo per un nuovo impianto dal valore di 1,5 milioni di euro per il trattamento dei reflui fognari nel pieno rispetto delle norme di legge.

Lo annuncia il Sindaco di Terranova da Sibari, Luigi Lirangi, ricordando nel dettaglio che si tratterà di dismettere gli impianti esistenti in zona “Mortelluzza” e “Varco del Lupo” e realizzare il nuovo impianto in Contrada “Scafara”.

«È una battaglia vinta – per Lirangi – dopo anni di impegno a livello regionale per l’ottenimento delle necessarie risorse senza le quali ogni attività ed iniziativa amministrativa vengono mortificate. Ancor di più l’emergenza del Coronavirus – continua Lirangi – dovrebbe insegnare al Governo e agli enti istituzionali con poteri di erogazione finanziaria che un grande piano di lavori pubblici è la via per la ripresa economica e l’occupazione».

Si lavora a pieno ritmo, inoltre, per approvare il progetto esecutivo ed avviare le procedure di gara e affidamento dei lavori.

«È una grande soddisfazione – aggiunge Lirangi – perché allo stesso tempo compiamo un altro passo di efficienza per la comunità e liberiamo una bellissima zona del nostro paese con il difetto d’origine di depuratori a ridosso del centro abitato e l’annosa questione dei cattivi odori. Ci siamo battuti soprattutto per quei nostri concittadini».


Commenta

commenti