Home / Attualità / Teatro di successo a Cariati

Teatro di successo a Cariati

teatroGran cornice di pubblico al teatro comunale di Cariati per la prima della commedia “Il medico dei pazzi “. Nuovo anno inaugurato in un’atmosfera di divertimento, allegria risate per il primo evento del 2017 nell’ambito della rassegna “ViviTeatro” curata dall’associazione culturale teatrale “Nella Ciccopiedi” con il patrocinio del comune di Cariati. La commedia di Eduardo Scarpetta, riadattata dalla regista Miriam Crivaro, ha raccontato al numeroso pubblico un’esilarante storia condita da paradossi, bugie e naturalmente estrema ilarità. Eccellente direzione artistica da parte del presidente dell’associazione, Francesco Filareti e molto apprezzata dal pubblico la versione riadattata dalla regista Miriam Crivaro che ha reso il testo ancora più divertente e gradevole dell’originale.

TEATRO, PER L’ASSOCIAZIONE CICCOPIEDI NUMEROSI PREMI E RICONOSCIMENTI

Un gruppo coeso e spiritoso che in pochi anni ha rappresentato diverse commedie in giro per l’Italia. Registrando un ottimo riscontro di pubblico e prestigiosi riconoscimenti. Proprio durante la presentazione iniziale, la bravissima conduttrice Patrizia Funaro, si è complimentata per un altro premio vinto da pochi giorni alla rassegna teatrale “Vulcanicamente” di Visciano (NA): “premio miglior scenografia e migliori costumi per la commedia Miseria e nobiltà”. Nel 2015 altro premio alla rassegna ” teatro -educazione” di Maiori, a ricevere la “menzione speciale come miglior attrice protagonista e miglior interprete del testo Scarpettiano” è Miriam Crivaro con la commedia di Eduardo Scarpetta “Mettiteve a fa l’ammore cu me”. Tanti successi quindi e grandi soddisfazioni per la compagnia teatrale “l’Arcobaleno”, che in pochi anni grazie al grande lavoro svolto e ad una encomiabile passione ha ottenuto “un posto in prima fila” nell’ambito del teatro amatoriale. Un bellissimo Capodanno, dunque, a teatro con gli attori di casa nostra, organizzatori impeccabili della riuscitissima rassegna che sta regalando alla nostra comunità e, soprattutto, al nostro bellissimo Teatro il lustro che merita.

Commenti