Home / Ambiente / Taglio abusivo, sequestro e denunce dei Carabinieri Forestale

Taglio abusivo, sequestro e denunce dei Carabinieri Forestale

Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acri hanno accertato un taglio non autorizzato in località Ponte Montagnola 

Nell’area ricadente nel comune di Acri, in particolare nella valle del Fiume Duglia , tutelato dal punto di vista paesaggistico, era stato eseguito il taglio di un bosco misto a prevalenza di alto fusto costituito da diverse specie arboree quali Pioppo, Ontano, Castagno ed essenze quercine varie, tutte specie tipiche dell’habitat fluviale. I rilievi dei militari hanno accertato il taglio di 117 piante di Pioppo, 14 piante di quercia, 11 piante di ontano e 29 piante di Castagno. L’attività in questione è stata effettuata in assenza dei titoli abilitativi necessari quali autorizzazione di vincolo Idrogeologico Forestale e nulla osta paesaggistico- ambientale.

Si è quindi proceduto a sottoporre a sequestro penale l’area oggetto del taglio abusivo, una superficie di circa 24.000mq, e le cataste di legname tagliate e trovate sul posto. Per tale attività abusiva sono state denunciate due persone, il legale rappresentante della ditta boschiva esecutrice del taglio e il proprietario del bosco.


Commenta

commenti