Home / Ambiente / Taglio Abusivo. I Carabinieri di Morano Sequestrano area boscata

Taglio Abusivo. I Carabinieri di Morano Sequestrano area boscata

I 5000 metri quadri di area boscata ricadono all’interno del Parco Nazionale del Pollino

I militari della Stazione Parco di Morano Calabro hanno posto sotto sequestro 5000 metri quadri di area boscata in località “Colli San Pietro” di Morano Calabro. Durante un controllo della zona, i Carabinieri hanno accertato l’estirpazione completa di un’area boscata costituita da piante arboree ed arbustive, oltre alla lavorazione del terreno, eseguito verosimilmente con mezzi meccanici, che ha portato ad un livellamento dello stesso. L’area oggetto del taglio, che ha interessato diverse piante di latifoglie, è sottoposta a vincolo paesaggistico e ricade all’interno del Parco Nazionale del Pollino in “Zona 2”.

I rilievi tecnici e amministrativi eseguiti hanno portato all’individuazione dell’esecutore dei lavori, proprietario di un’azienda agricola, il cui intento era quello di seminare

Lavori che sono però risultati essere stati eseguiti senza alcuna autorizzazione. Si è pertanto proceduto al sequestro dell’area e alla denuncia del proprietario del fondo per aver eseguito lavori di estirpazione di un’area boscata, modificando lo stato dei luoghi esistente, senza essere in possesso del nulla-osta paesaggistico previsto. Lo stesso dovrà anche rispondere di distruzione e deturpamento di bellezze naturali dei luoghi soggetti a speciale protezione dell’autorità.


Commenta

commenti