marina di sibari – L'EcodelloJonio http://www.ecodellojonio.it Settimanale di Attualita, Politica e Cultura della Sibaritide Fri, 27 Nov 2020 15:43:04 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.19 Marina di Sibari: interventi straordinari per l’emergenza idrica http://www.ecodellojonio.it/marina-sibari-interventi-straordinari-lemergenza-idrica/ Mon, 20 Jul 2020 15:30:23 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=110807 Per fronteggiare la situazione di emergenza idrica venutasi a creare a seguito della diminuzione della portata d’acqua destinata alle utenze domestiche e, in special modo, agli esercizi commerciali di Marina di Sibari, lavori di somma urgenza per circa 17 mila euro. Nella rinomata località turistica sono in corso di esecuzione nell’area di potabilizzazione delle acque ...

Marina di Sibari: interventi straordinari per l’emergenza idrica

]]>

Per fronteggiare la situazione di emergenza idrica venutasi a creare a seguito della diminuzione della portata d’acqua destinata alle utenze domestiche e, in special modo, agli esercizi commerciali di Marina di Sibari, lavori di somma urgenza per circa 17 mila euro.

Nella rinomata località turistica sono in corso di esecuzione nell’area di potabilizzazione delle acque della “Città del Mare”, a cura dell’impresa appaltatrice Hydrotec, di Michele Franchini di Cassano All’Ionio, interventi per  l’installazione di una stazione di pompaggio di rilancio finalizzata ad aumentare la pressione nella rete e raggiungere le utenze in difficoltà. In tal modo, si vuole supplire alla carenza di acqua, proveniente dal pozzo Lo Caso di Sibari, in dette zone a tutela dell’igiene e della salute pubblica.

Questo, e altri interventi, programmati da tempo dall’amministrazione comunale, ha precisato il primo cittadino di Cassano, hanno fatto registrare  ritardi nell’esecuzione a causa dell’emergenza provocata dal Covid-19. Nell’occasione, il sindaco Papasso ha reso noto che a partire dalla giornata di lunedì a cura dell’impresa appaltatrice D’Ambrosio di Corigliano-Rossano, aggiudicati dal responsabile del settore Area Tecnica dell’ente locale, è stata avviata, per la durata di un anno, la gestione delle reti comunali e la manutenzione e gestione degli impianti tecnologici presenti sul territorio.


Il sindaco Papasso, ha, inoltre, informato che per i prossimi giorni è stato programmato anche un incontro con l’ingegnere chimico Maurizio Gimigliano, progettista dell’impianto di potabilizzazione di Marina di Sibari, per verificare la possibilità ampliarne la capacità dello stesso e di conseguenza ottimizzare la potabilizzazione e aumentare l’erogazione del prezioso liquido. Per tale intervento saranno impegnate somme pari a 100 mila euro.

Marina di Sibari: interventi straordinari per l’emergenza idrica

]]>
Marina di Sibari, i commercianti chiedono aiuto. A rischio tanti posti di lavoro http://www.ecodellojonio.it/marina-di-sibari-i-commercianti-chiedono-aiuto-a-rischio-tanti-posti-di-lavoro/ Tue, 14 Jul 2020 16:30:47 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=110332 Gli esercenti chiamano in causa le istituzioni a tutti i livelli: «Mettere in campo ogni forma di aiuto possibile» Se la mucca è tenuta in vita, produrrà latte tutti i giorni. Se la mucca sarà uccisa, il latte finirà presto. È con questa massima bucolica che i commercianti di Marina di Sibari chiedono aiuto alle ...

Marina di Sibari, i commercianti chiedono aiuto. A rischio tanti posti di lavoro

]]>
Gli esercenti chiamano in causa le istituzioni a tutti i livelli: «Mettere in campo ogni forma di aiuto possibile»

Se la mucca è tenuta in vita, produrrà latte tutti i giorni. Se la mucca sarà uccisa, il latte finirà presto. È con questa massima bucolica che i commercianti di Marina di Sibari chiedono aiuto alle istituzioni per garantirsi un futuro e mantenere i posti di lavoro dei loro dipendenti.

Chiedono l’istituzione di un tavolo tecnico permanente formato da rappresentanti istituzionali e dei commercianti, con riunioni settimanali, con funzioni consultive, promozionali, di coordinamento e di intercettazione e richiesta di ogni forma di aiuto disponibile, per trovare delle soluzioni ai tanti problemi acuiti dal Covid-19.

«Ci aspettiamo – dice il presidente di Assomarina Giovanni Forastieri – di essere trattati (con tutti i nostri difetti e tutte le nostre debolezze) da motore dell’economia e dell’occupazione magari come i bed and breakfast e le imprese agrituristiche». Forastieri spiega come bisogni riconoscere il coraggio che i colleghi commercianti hanno avuto quest’anno nell’aprire le loro attività. «Creano posti di lavoro – continua – facciamo lavorare i produttori locali, i grossisti, i professionisti. Siamo disposti a correre un rischio altissimo pur di portare a casa un minimo risultato».

Con interventi a costo zero per gli Enti si potrà riemergere dalla palude in cui ci troviamo. «Noi faremo la nostra parte». Le istituzioni (Comune, Provincia, Regione) nelle persone degli Assessori di riferimento e dei Sindaci e Governatori, sono chiamate ad uno sforzo comune per evitare la tragedia sociale. La categoria (che fra addetti diretti e indotto), crea oltre 1000 di posti di lavoro, non può essere abbandonata a se stessa. Va difesa, incentivata, formata, coordinata. Naturalmente, caso per caso, sarà necessario rivedere le posizioni di ogni contribuente.


«Non intendiamo – chiude Forastieri – difendere gli indifendibili ma pur condividendo le difficolta finanziarie degli Enti e le esigenze di cassa degli stessi, è necessario contemperare le esigenze di tutti (contribuenti ed enti)».

Marina di Sibari, i commercianti chiedono aiuto. A rischio tanti posti di lavoro

]]>
Torna l’insegna all’ingresso di Marina di Sibari http://www.ecodellojonio.it/torna-linsegna-allingresso-di-marina-di-sibari/ Mon, 06 Jul 2020 10:06:53 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=109754 È stata ripristinata la storica insegna di ingresso al quartiere di Marina di Sibari. I lavori sono stati conclusi nei giorni scorsi che hanno dato nuova luce al tabellone. L’insegna ha più di vent’anni e col tempo aveva perso alcune lettere e una parte della scritta “centro commerciale”. Anche l’impianto elettrico, a causa delle intemperie, ...

Torna l’insegna all’ingresso di Marina di Sibari

]]>

È stata ripristinata la storica insegna di ingresso al quartiere di Marina di Sibari. I lavori sono stati conclusi nei giorni scorsi che hanno dato nuova luce al tabellone. L’insegna ha più di vent’anni e col tempo aveva perso alcune lettere e una parte della scritta “centro commerciale”. Anche l’impianto elettrico, a causa delle intemperie, era ormai saltato e non più funzionante. Ora, dopo anni, tutto è tornato agli antichi splendori. Anche se ormai sarebbe l’ora di rinnovare graficamente anche tutta l’immagine del villaggio e dell’intero comune per essere al passo con i tempi e le novità a livello di comunicazione.

Prosegue, dunque, l’opera di sistemazione e ammodernamento decisa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Papasso per l’estate in corso. Molti lavori, infatti, sono stati ritardati a causa dell’emergenza Covid-19 ma ora tutto sembra procedere per il meglio e sia la Marina che i Laghi di Sibari sono quartieri pieni di turisti e residenti che hanno deciso di trascorrere le vacanze in un comune ora covid-free e che ha avuto un solo contagiato da marzo ad oggi. L’unico virus che continua a minacciare la zona è quello degli incivili e degli sporcaccioni che continuano ad infestare entrambi i quartieri marinari di rifiuti gettandoli ovunque e creando numerosi disagi e danni, soprattutto, a livello di immagine. Proprio in questi giorni dall’Ente avevano annunciato tolleranza zero con multe salatissime.


A nulla, infatti, è servita l’attivazione della raccolta differenziata soprattutto a Marina di Sibari. Una parte dei residenti, infatti, continua imperterrita a sporcare le strade e i luoghi più nascosti ostinandosi a non conferire correttamente i rifiuti negli appositi mastelli e nei giorni previsti dal sistema comunale della raccolta differenziata.

Torna l’insegna all’ingresso di Marina di Sibari

]]>
Marina di Sibari, le proposte di Guerrieri (UDC) per dare supporto ai commercianti http://www.ecodellojonio.it/marina-sibari-le-proposte-guerrieri-udc-dare-supporto-ai-commercianti/ Thu, 02 Jul 2020 15:35:10 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=109538 Il rappresentante dello scudo crociato si rivolge all’assessore all’ambiente di Cassano: «Servono più servizi igienici»   Il coronavirus sta mettendo a dura prova l’apparato economico italiano e le ripercussioni, ovviamente, si avvertono anche alle latitudini calabre. Soprattutto lì dove il turismo è forziere e che dovrebbe essere spinto e sostenuto di più, partendo proprio dai ...

Marina di Sibari, le proposte di Guerrieri (UDC) per dare supporto ai commercianti

]]>
Il rappresentante dello scudo crociato si rivolge all’assessore all’ambiente di Cassano: «Servono più servizi igienici»

 

Il coronavirus sta mettendo a dura prova l’apparato economico italiano e le ripercussioni, ovviamente, si avvertono anche alle latitudini calabre. Soprattutto lì dove il turismo è forziere e che dovrebbe essere spinto e sostenuto di più, partendo proprio dai servizi basilari.

Proprio in questa direzione, si incuneano le proposte dell’UdC di Cassano Jonio a sostegno di una delle perle del turismo dello Jonio cosentino. Parliamo di Marina di Sibari, li dove ora serve un supporto concreto da parte dell’amministrazione comunale per sostenere le attività commerciali nella fase di accoglienza e ospitalità dei turisti.

«Le attività commerciali quest’anno – scrive Michele Guerrieri, dirigente cittadino dell’Unione di Centro – avranno certamente costi maggiori, di personale e di attuazione delle norme igienico sanitarie gravate dall’emergenza covid ancora in vigore. Marina di Sibari – precisa – che gode di un centro commerciale di livello, cuore pulsante delle attività del litorale ionico, dove molti nostri concittadini fanno impresa anche innovativa, stanno evidenziando già delle prime ore della stagione estiva alcune difficoltà».

Ed il riferimento è ad una proposta che è stata lanciata nei giorni e per la quale si attendono riscontri da parte dell’Amministrazione comunale:  quella di avviare un bando di gara per l’istallazione e conseguente presa in cura di bagni chimici a ridosso, ma non a vista, del centro commerciale all’aperto di contrada Salicetta, meta turistica gettonata della sibaritide. «In totale assenza di bagni pubblici – scrive ancora l’esponente uddicino – la situazione si è aggravata con la necessità, vista l’emergenza pandemica coronavirus di usufruire dei servizi igienici in maniera molto frequente, i molti commercianti devono, secondo le norme dotarsi di bagni multifunzionali e necessariamente alcune attività saranno costrette ad assumere addetti che igienizzino ogni volta che i servizi vengano utilizzati. I migliaia di turisti non possono certamente gravare sulle spese dei commercianti. Questa – conclude Guerrieri – è una proposta concreta ed urgente rivolta all’assessore all’ambiente Sposato, che speriamo vivamente ne prenda atto al fine di garantire servizi efficienti ai commercianti ed agli utenti».

Marina di Sibari, le proposte di Guerrieri (UDC) per dare supporto ai commercianti

]]>
Rifiuti: tolleranza zero contro gli incivili. A Marina di Sibari parte la fase repressiva http://www.ecodellojonio.it/rifiuti-tolleranza-zero-contro-gli-incivili-a-marina-di-sibari-parte-la-fase-repressiva/ Thu, 02 Jul 2020 09:15:09 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=109520 Il sindaco Papasso: «Conclusa la fase di prevenzione e informazione ora si passa alle multe e alle sanzioni per chi non rispetta le regole» A Marina di Sibari sarà tolleranza zero contro gli incivili che, sovvertendo le direttive in materia di raccolta dei rifiuti di diverso genere e nonostante i reiterati inviti partiti da Palazzo ...

Rifiuti: tolleranza zero contro gli incivili. A Marina di Sibari parte la fase repressiva

]]>
Il sindaco Papasso: «Conclusa la fase di prevenzione e informazione ora si passa alle multe e alle sanzioni per chi non rispetta le regole»

A Marina di Sibari sarà tolleranza zero contro gli incivili che, sovvertendo le direttive in materia di raccolta dei rifiuti di diverso genere e nonostante i reiterati inviti partiti da Palazzo di Città, continuano imperterriti ad abbandonarli selvaggiamente in ogni luogo possibile senza risparmiare nemmeno le aree centrali del villaggio. «Conclusa la fase della prevenzione, si passa da subito – ha annunciato il sindaco Papasso – a quella della repressione con sanzioni amministrative e segnalazioni all’autorità giudiziaria dei trasgressori» visto lo scarso civismo che continuano a dimostrare tanti utenti di Marina di Sibari incuranti sia del danno provocato all’igiene e sanità pubblica sia al decoro del sito, soprattutto nel periodo della bella stagione, che fa registrare sul territorio l’arrivo di migliaia di turisti e visitatori.

Papasso, nel partecipare l’incresciosa situazione, ha riferito che è già in corso per l’ennesima volta (la terza in sei mesi) a cura dell’impresa Progitec, affidataria del servizio, con il supporto di altre due unità lavorative assunte per un mese per collaborare con la ditta della manutenzione del verde pubblico nel recupero dei rifiuti, la pulizia straordinaria dell’intero comprensorio di Marina di Sibari, invaso, purtroppo, ancora una volta da sfalci di potatura, detriti di materiali di lavori edili abbandonati, che ora vengono rimossi con l’ausilio di mezzi meccanici.

Il sindaco, ha, inoltre, riferito di avere incontrato i giardinieri che operano sul posto, ammonendoli a non trasgredire alle direttive relative al conferimento del materiale di risulta del loro lavoro, e informando che una pattuglia della Polizia Locale è stata destinata al controllo della località turistica con il mandato di avere “tolleranza zero” nei confronti dei trasgressori che oltre a essere sanzionati rischieranno anche il sequestro dei mezzi e la denuncia alla competente autorità giudiziaria. Per il primo cittadino di Cassano, è necessario invertire la tendenza che provoca danni all’ambiente, all’immagine di Marina di Sibari e alle finanze del Comune. «C’è bisogno – ha concluso Papasso – di un nuovo civismo da parte utenti, soprattutto di coloro che, insensibili agli inviti, continuano a sporcare e deturpare il villaggio». Il sindaco, ha chiamato in causa anche i commercianti e l’AssoMarina invitandoli a collaborare per tutelare l’ambiente e il decoro della località turistica.

Rifiuti: tolleranza zero contro gli incivili. A Marina di Sibari parte la fase repressiva

]]>
Marina di Sibari, di nuovo chiuso il ponticello di collegamento tra il Raganello e i Laghi http://www.ecodellojonio.it/marina-sibari-chiuso-ponticello-collegamento-raganello-laghi/ Wed, 01 Jul 2020 08:30:24 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=109427 Pronta reazione dell’Amministrazione di Cassano: «Pronti a intervenire per risolvere definitivamente il problema» Il ponticello sul lungomare di Marina di Sibari è chiuso per l’ennesima volta e l’amministrazione comunale fa sapere di essere già a lavoro per il ripristino definitivo. Si tratta di un’opera di collegamento funzionale tra la sponda sinistra del litorale sibarita, dal ...

Marina di Sibari, di nuovo chiuso il ponticello di collegamento tra il Raganello e i Laghi

]]>
Pronta reazione dell’Amministrazione di Cassano: «Pronti a intervenire per risolvere definitivamente il problema»

Il ponticello sul lungomare di Marina di Sibari è chiuso per l’ennesima volta e l’amministrazione comunale fa sapere di essere già a lavoro per il ripristino definitivo.

Si tratta di un’opera di collegamento funzionale tra la sponda sinistra del litorale sibarita, dal Raganello, e quella destra, in direzione Laghi di Sibari. Il pontile in questione si trova in contrada Bruscate ed è stato realizzato sul torrente Vena Morta e permette a podisti e ciclisti di l’attraversamento in sicurezza.

«Prego vivamente i cittadini di portare un po’ di pazienza e di non tirare via tutto – ha detto il consigliere di maggioranza Antonio Clausi. Da qui a poco inizieranno i lavori per il ripristino definitivo del ponte».

Lo scorso anno alcuni cittadini ne avevano segnalato il malfunzionamento e da allora ne era stato inibito l’attraversamento per questioni di sicurezza. Dopo tanti mesi era stato restaurato era tornato da poco in funzione. Gli uffici comunali preposti del settore Area Tecnica del comune di Cassano Jonio avevano avviato la procedura di gara riguardante l’affidamento dei lavori di ripristino del quel ponticello di legno ubicato in località Bruscate che collega la località con la pista ciclabile che si estende lungo il litorale di Marina di Sibari. L’intervento era stato completato ma, evidentemente, è servito a poco o nulla e dopo poche settimane il problema si è ripresentato.

«Essendo pericolante – ha spiegato ancora il consigliere ad alcuni cittadini – è bene chiudere il passaggio così evitiamo che qualcuno si faccia male. Nei mesi scorsi – a fine maggio precisamente – era stato fatto un piccolo intervento ma che si è dimostrato non risolutivo, adesso ne faremo uno nuovo che dovrebbe risolvere definitivamente il problema».

Marina di Sibari, di nuovo chiuso il ponticello di collegamento tra il Raganello e i Laghi

]]>
Tolleranza zero contro chi abbandona i rifiuti a Marina di Sibari http://www.ecodellojonio.it/tolleranza-zero-abbandona-rifiuti-marina-sibari/ Mon, 29 Jun 2020 15:30:58 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=109315 A Marina di Sibari, tolleranza zero contro gli incivili che sovvertendo le direttive in materia di raccolta dei rifiuti di diverso genere, nonostante i reiterati inviti partiti da Palazzo di Città, continuano imperterriti ad abbandonarli selvaggiamente in ogni dove, senza risparmiare le aree centrali del villaggio. Conclusa la fase della prevenzione, si passa da subito, ...

Tolleranza zero contro chi abbandona i rifiuti a Marina di Sibari

]]>

A Marina di Sibari, tolleranza zero contro gli incivili che sovvertendo le direttive in materia di raccolta dei rifiuti di diverso genere, nonostante i reiterati inviti partiti da Palazzo di Città, continuano imperterriti ad abbandonarli selvaggiamente in ogni dove, senza risparmiare le aree centrali del villaggio. Conclusa la fase della prevenzione, si passa da subito, ha annunciato il sindaco Papasso, a quella della repressione con sanzioni amministrative e segnalazioni all’autorità giudiziaria dei trasgressori.

Decisa presa di posizione, dunque, del sindaco Gianni Papasso e dell’amministrazione comunale contro lo scarso civismo che continuano a dimostrare tanti utenti di Marina di Sibari, la Città del Mare del Comune di Cassano All’Ionio, in ordine allo smaltimento selvaggio dei rifiuti abbandonati in ogni angolo della rinomata località di villeggiatura, incuranti sia del danno provocato all’igiene e sanità pubblica sia al decoro del sito, soprattutto nel periodo della bella stagione, che fa registrare sul territorio l’arrivo di migliaia di turisti e visitatori.

Il primo cittadino, nel partecipare l’incresciosa situazione, ha riferito che è già in corso per l’ennesima volta a cura dell’impresa Progitec, affidataria del servizio, con il supporto di altre due unità lavorative assunte per un mese per collaborare con la ditta della manutenzione del verde pubblico nel recupero dei rifiuti, la pulizia straordinaria dell’intero comprensorio di Marina di Sibari, invaso, purtroppo, ancora una volta da sfalci di potatura, detriti di materiali di lavori edili abbandonati, che ora vengono rimossi con l’ausilio di mezzi meccanici.

Il sindaco, ha, inoltre, riferito di avere incontrato i giardinieri che operano sul posto, ammonendoli a non trasgredire alle direttive relative al conferimento del materiale di risulta del loro lavoro, e informando che una pattuglia della Polizia Locale è stata destinata al controllo della località turistica con il mandato di “tolleranza zero” nei confronti dei trasgressori che oltre a essere sanzionati rischieranno anche il sequestro dei mezzi e la denuncia alla competente autorità giudiziaria.

Tale azione straordinaria, segnata dalla “somma urgenza”, ha sottolineato, impegnerà ulteriori risorse finanziarie da parte dell’ente locale. Per il primo cittadino di Cassano, è necessario invertire la tendenza che provoca danni all’ambiente, all’immagine di Marina di Sibari e alle finanze del Comune. “C’è, bisogno, ha affermato Gianni Papasso, di un nuovo civismo da parte utenti, soprattutto di coloro che, insensibili agli inviti, continuano a sporcare e deturpare il villaggio.

Il sindaco, ha chiamato in causa anche i commercianti e l’AssoMarina, invitandoli a collaborare per tutelare l’ambiente e il decoro della località turistica. «Dopo questa ulteriore azione straordinaria di pulizia generale di Marina di Sibari, (la terza nel giro di sei mesi) ha concluso il sindaco Papasso, se si dovesse ricominciare a trasgredire, a parte la repressione che non farà sconti a nessuno, segnaleremo gli incivili irriducibili al pubblico ludibrio, tramite gli organi di stampa».

Tolleranza zero contro chi abbandona i rifiuti a Marina di Sibari

]]>
Cassano Jonio, al via la revisione di tutta la rete depurativa http://www.ecodellojonio.it/cassano-jonio-al-via-la-revisione-tutta-la-rete-depurativa/ Tue, 16 Jun 2020 08:00:09 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=108456 Massima attenzione a garantire il perfetto funzionamento degli impianti in vista della stagione estiva In prossimità dell’arrivo della bella stagione anche in comune ci si muove per predisporre una revisione e una corretta gestione di tutta la rete di depuratori comunali dislocati in contrade e frazioni. È per questo motivo che la giunta municipale, riunitasi ...

Cassano Jonio, al via la revisione di tutta la rete depurativa

]]>
Massima attenzione a garantire il perfetto funzionamento degli impianti in vista della stagione estiva

In prossimità dell’arrivo della bella stagione anche in comune ci si muove per predisporre una revisione e una corretta gestione di tutta la rete di depuratori comunali dislocati in contrade e frazioni. È per questo motivo che la giunta municipale, riunitasi sotto la presidenza del sindaco Gianni Papasso, ha proceduto all’approvazione di un atto di indirizzo destinato al responsabile dell’area tecnica dell’ente riguardante la corretta e oculata gestione degli impianti di depurazione presenti sul territorio comunale.

Per il primo cittadino e l’amministrazione comunale della Città di Cassano All’Ionio, è obiettivo di primaria importanza, quello di garantire il perfetto funzionamento dei depuratori e delle stazioni di sollevamento al fine di assicurare la massima tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. In prossimità dell’inizio della stagione estiva, l’organo esecuto, ha, pertanto, inteso rinnovare l’atto di indirizzo formulato al responsabile dell’area tecnica affinché metta in campo tutte le iniziative necessarie per assicurare una corretta e oculata gestione di tutti gli impianti di depurazione e delle relative stazioni di sollevamento nel rigoroso rispetto della normativa in materia.

Copia dell’atto deliberativo, dichiarato immediatamente esecutivo, è stato trasmesso per quanto di competenza al responsabile del settore tecnico dell’ente locale. Cassano è un comune a forte incidenza turistica. Sull’area insistono tre quartieri marinari: Marina di Sibari, Millepini e Marina di Sibari con un totale di oltre quattordici chilometri di costa. Un precedente avviso, uguale a quello pubblicato in questi giorni dagli uffici del municipio, era stato pubblicato a fine gennaio. Al momento gli impianti di depurazione godono di ottima salute, l’unico che continua ad avere problemi è quello dei Laghi di Sibari al cui interno, come accertato dalle analisi dell’Arpacal negli anni scorsi, entrerebbe dell’acqua marina il cui sale ammazzerebbe i principi attivi dei fanghi rendendoli impossibilitati a depurare così le acque reflue raccolte.

di Giovanni Belcampo

Cassano Jonio, al via la revisione di tutta la rete depurativa

]]>
Marina di Sibari si rifà il look con il nuovo impianto di illuminazione http://www.ecodellojonio.it/marina-sibari-si-rifa-look-impianto-illuminazione/ Mon, 15 Jun 2020 11:15:53 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=108450 Nei giorni scorsi la cerimonia di accensione delle nuove lampade presieduta dal sindaco di Cassano Jonio, Gianni Papasso Si è tenuta domenica sera a Marina di Sibari la cerimonia di inaugurazione dell’impianto di pubblica illuminazione realizzato sul lungomare ai margini della pista ciclabile della rinomata località di villeggiatura del litorale sibarita ricadente nel territorio del ...

Marina di Sibari si rifà il look con il nuovo impianto di illuminazione

]]>
Nei giorni scorsi la cerimonia di accensione delle nuove lampade presieduta dal sindaco di Cassano Jonio, Gianni Papasso

Si è tenuta domenica sera a Marina di Sibari la cerimonia di inaugurazione dell’impianto di pubblica illuminazione realizzato sul lungomare ai margini della pista ciclabile della rinomata località di villeggiatura del litorale sibarita ricadente nel territorio del Comune di Cassano.

Il progetto di riqualificazione e l’ampliamento dell’illuminazione di tutta la pista ciclabile di Marina di Sibari rientra nell’ambito del processo di efficientamento e di riqualificazione della pubblica illuminazione del Comune avviato dell’amministrazione guidata dal sindaco Gianni Papasso nel giugno del 2016 mediante l’adesione alla convenzione a “Consip Luce 3”.

Il progetto ha previsto, in particolare, lo smantellamento di sei torri faro con proiettori a vapori di mercurio da 400 watt; lo smantellamento di quattro pali di luce, corrosi alla base, con armature sap da 200 watt;  lo smantellamento, di quello che restava, dei globi presenti nei viali di accesso alla pista ciclabile; l’installazione, previo scavo, di cinquantaquattro plinti porta palo con pozzetto di ispezione; la realizzazione di circa due chilometri di cavidotto; l’installazione di cinquantaquattro pali da sette metri fuori terra; l’utilizzo di oltre 2500 metri di cavo per realizzazione della dorsale e dell’alimentazione dell’armatura; l’installazione di cinquantaquattro armature da 60 watt ciascuna e la realizzazione a norma di quadro di alimentazione dotato di orologio astronomico per l’accensione.

I lavori, realizzati dalla ditta sub-appaltatrice, riconosciuta da Consip, “Alta Tensione Impianti” di Lauro Elvira, sotto il coordinamento del PJ di Engie SpA, sono stati ultimati a fine novembre e collaudati a dicembre. Referente del Comune e collaudatore delle opere è stato l’Energy Manager dell’Ente, Corrado Chiavaro.

L’opera realizzata e inaugurata è costata al comune circa centoquattordici mila euro il cui pagamento, è stato riferito, è stato dilazionato in sette anni, con rate trimestrali di quattromila euro, senza interessi già a partire dal mese di gennaio dell’anno in corso. L’intervento è fondamentale per lo sviluppo del lungomare di Marina di Sibari perché permetterà ai cittadini e alle attività commerciali presenti con i lidi balneari di poter usufruire della pista ciclabile e dell’area passeggio anche di sera dopo il calar del sole. Un modo per aumentare l’offerta turistica del quartiere marinaro.

di Giovanni Belcampo

Marina di Sibari si rifà il look con il nuovo impianto di illuminazione

]]>
Cassano, parte il servizio di raccolta differenziata a Marina e Laghi di Sibari http://www.ecodellojonio.it/cassano-raccolta-differenziata/ Thu, 04 Jun 2020 16:30:07 +0000 http://www.ecodellojonio.it/?p=107741 L’auspicio è che, confidando sulla collaborazione dei cittadini di Cassano, la percentuale di differenziata – già al 65% – possa essere implementata con l’apporto del nuovo servizio Il sindaco di Cassano all’Ionio Gianni Papasso ha comunicato che dal 22 giugno prossimo avrà inizio negli insediamenti turistici di Marina di Sibari e Laghi di Sibari, il ...

Cassano, parte il servizio di raccolta differenziata a Marina e Laghi di Sibari

]]>
L’auspicio è che, confidando sulla collaborazione dei cittadini di Cassano, la percentuale di differenziata – già al 65% – possa essere implementata con l’apporto del nuovo servizio

cassanoIl sindaco di Cassano all’Ionio Gianni Papasso ha comunicato che dal 22 giugno prossimo avrà inizio negli insediamenti turistici di Marina di Sibari e Laghi di Sibari, il servizio di raccolta Differenziata “Porta a Porta”. L’annuncio è avvenuto nel corso di un’apposita conferenza stampa, tenutasi nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città. All’incontro con gli operatori dell’informazione, hanno partecipato anche i componenti della giunta municipale, il presidente del consiglio comunale Lino Notaristefano, consiglieri comunali, il presidente dell’Associazione Laghi di Sibari, Luigi Guaragna e il titolare dell’impresa Progitec – Servizi Ambientali srl, Giacomo La Piana. In vista dell’avvio del servizio, gli utenti delle località turistiche in questione, potranno ritirare i mastelli, recandosi, dalle ore 8:30 alle ore 12:30, nei giorni di lunedì-mercoledì e venerdì, presso i locali adiacenti la pizzeria Snoopy a Marina di Sibari, e nelle stesse ore di martedì-giovedì e sabato, presso i locali adiacenti la farmacia dei Laghi di Sibari.

Nel corso dei lavori, è stato, inoltre, informato che si potrà conferire in modo differenziato nei centri di raccolta di contrada La Silva (Discarica), dal martedì alla domenica, dalle ore 8:30, alle ore 12:00 e a partire dal 22 giugno, fino al 22 settembre, tutti i giorni, dalle ore 7:00, alle ore 12:00 – e dalle ore 17:00 alle ore 24:00, presso l’Area K di Marina di Sibari e presso l’Area del Depuratore, ai Laghi di Sibari. L’obiettivo principale, ha sottolineato il sindaco Papasso, è quello di migliorare ulteriormente il servizio sull’intero territorio comunale. Nel suo dire, il primo cittadino ha riferito sullo stato di degrado ereditato all’atto della sua rielezione che ha comportato un notevole sforzo per risanare il territorio e ricordato che l’amministrazione già nei mesi passati ha disposto che anche le contrade rurali di Brighetto, Murate, Sisto e Lattughelle, venissero inglobate nel servizio di raccolta differenziata. Parole di elogio, Papasso le ha indirizzate all’impresa Progitec e ai suoi operatori per l’impegno profuso soprattutto nel periodo di emergenza Covid-19, nonché alla Polizia Locale, tramite il responsabile Anna Maria Ailello, presente in sala, per l’azione di controllo, anche tramite gli strumenti di videosorveglianza, durante questa fase particolare, nonché alla struttura comunale.

LA PERCENTUALE DI DIFFERENZIATA SUL TERRITORIO SUPERA IL 65%

Tra l’altro, con rammarico, ha comunicato ai presenti che a opera di ignoti, è stato effettuato uno sbancamento nell’area SIC di circa 658 mq che ha causato danni alla fauna e alla flora del sito, ora posto sotto sequestro dai Carabinieri Forestali, che hanno avviato un’indagine per risalire agli autori del fattaccio. Riferendosi, poi, al servizio di raccolta differenziata a Marina e Laghi di Sibari, che partirà nei prossimi giorni, il primo cittadino ha partecipato ai presenti che è stato preceduto da incontri di concertazione con le relative associazioni. Prima di concludere i lavori, sono stati offerti all’attenzione dei giornalisti i dati della raccolta differenziata sul territorio la cui percentuale supera a oggi il 65%. L’auspicio è che, confidando sulla collaborazione dei cittadini, tale dato, possa essere implementato con l’apporto del nuovo servizio.

Cassano, parte il servizio di raccolta differenziata a Marina e Laghi di Sibari

]]>