Home / Attualità / Svincolo Enel, Musmanno annuncia: sottopasso al posto di passaggio a livello

Svincolo Enel, Musmanno annuncia: sottopasso al posto di passaggio a livello

svincolo enelIn occasione dell’inaugurazione questa mattina, 13 settembre, dello svincolo Enel di contrada Sant’Irene a Rossano, l’assessore regionale ai trasporti Roberto Musmanno ha annunciato la prossima realizzazione a Rossano di un nuovo sottopasso al posto di un passaggio a livello. Che consenta di migliorare la viabilità cittadina, eliminare interferenze e velocizzare il servizio ferroviario. Potrà essere realizzato in tempi brevi, entro il 2019.

L’Assessore Musmanno ha poi sottolineato l’importanza dello svincolo. Che con l’apertura della bretella consente di garantire una maggiore sicurezza stradale. E che si inquadra nel più generale impegno che il Presidente Mario Oliverio sta destinando all’ammodernamento e alla messa in sicurezza delle infrastrutture sulla costa ionica e dell’Area Urbana. Si è quindi soffermato anche sugli altri interventi. Che da qui ai prossimi due anni, interesseranno il territorio. L’eliminazione di un passaggio a livello è uno di questi. Tecnici e Amministratori comunali – ha riferito – sono stati convocati in Regione per il prossimo 26 settembre. Per avviare procedure e approvare progetti in tempi brevi.

SVINCOLO ENEL, CANDIANO: EVITATO CONTENZIOSI E BYPASSATI OSTACOLI PROGETTUALI

L’assessore Nicola Candiano, portando il saluto del Sindaco Stefano Mascaro, ha espresso soddisfazione per la risoluzione della vicenda. Che seppur protrattasi per lungo tempo, grazie alla sinergia tra Regione, Anas e Comune, con la spinta dell’associazione BASTA VITTIME SULLA SS 106, si è conclusa in tempi celeri. Evitando contenziosi e contribuendo definitivamente a bypassare ostacoli progettuali, causa delle lungaggini. A beneficio e per la sicurezza non di un solo cittadino, o di una sola famiglia, ma dell’intera Città.  L’apertura dello svincolo consentirà di immettersi sulla SS 106 e proseguire in direzione Corigliano. Completando le possibilità di manovra finora permesse: uscire dall’incrocio che conduce da una parte verso contrada Momena; dall’altro verso contrada S.Irene e dall’altro ancora in direzione Rossano.

L’apertura della rampa di accesso alla SS 106 ha risolto anche un problema di tipo ambientale. La bretella, infatti, era diventata ricettacolo di immondizia e rifiuti, rappresentando una vera e propria discarica a cielo aperto.

Commenta

commenti