Home / Attualità / «Subito investimenti per sanità calabrese o Governo avrà responsabilità del default del territorio»

«Subito investimenti per sanità calabrese o Governo avrà responsabilità del default del territorio»

L’Eurodeputato della Lega a Bruxelles Vincenzo Sofo chiede delle forti garanzie al Governo dopo la decisione di ieri sera di istituire la zona

L’eurodeputato della Lega Vincenzo Sofo oggi 5 novembre ha scritto una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Ministro della Salute Roberto Speranza per chiedere un intervento urgente per correre ai ripari rispetto alle drammatiche conseguenze che il Decreto Calabria e l’ultimo Dpcm avrebbero sul territorio calabrese.

«E’ evidente a tutti – è il commento di Sofo – che la decisione di collocare la Calabria tra le zone rosse sia frutto della totale mancanza di fiducia da parte del Governo della capacità di tenuta del sistema sanitario in caso di un aumento anche modesto dei ricoveri in terapia intensiva. Ed è altrettanto evidente a tutti che la situazione disastrosa della sanità calabrese sia il risultato di decenni di malapolitica nazionale e locale. Ma questo Governo con il Decreto Calabria ha deciso di assumersi anch’esso direttamente le responsabilità  della situazione prolungando il commissariamento del sistema sanitario. Per questo motivo ho scritto al premier Conte e al ministro Speranza per richiamarli al loro dovere, segnalando loro che il lockdown non farà altro che aumentare disoccupazione e povertà in una regione che è già la più povera d’Italia e tra le più povere d’Europa, mandandola così definitivamente al collasso. Tutto ciò senza risolvere il vero problema per il quale è stato deciso di bollare la Calabria come zona rossa, le carenze del sistema sanitario. Perciò ho esortato Conte e Speranza, che hanno deciso con questi decreti di assumersi la responsabilità di una nuova bastonata ai danni dei calabresi, di assumersi anche la responsabilità di un immediato piano di investimenti per il miglioramento del sistema sanitario di questa terra. Altrimenti i quindici giorni di lockdown da loro stabiliti serviranno solo ad ammazzare un territorio».


 

 

Commenta

commenti