Home / Breaking News / Strappato il cartellone della lista “l’alternativa”

Strappato il cartellone della lista “l’alternativa”

filomena-greco-cartello-strappatoFILOMENA GRECO: “L’avversario non è un nemico. Gli sciacalli, che non sono certamente i nostri antagonisti, se hanno delle idee le manifestino liberamente e senza violenza. Chi, invece, non ha idee da proporre, se ne stia a casa”.

Logorato  e danneggiato un manifesto elettorale della candidata a sindaco Filomena GRECO, sostenuta dalla coalizione de L’ALTERNATIVA,  posizionato di fronte alla stazione ferroviaria.
Il gesto ha suscitato profonda indignazione non solo nella candidata a sindaco, che denuncerà l’accaduto alle autorità competenti, ed in tutti i suoi sostenitori, ma ha generato rabbia e profonda delusione nei cittadini caraitesi.
C’è un particolare che segna l’episodio: dalla gigantografia logorata è stata volutamente cancellata e deturpata l’immagine di Filomena GRECO.
Commenta Filomena GRECO: “Manteniamo la calma. Io ed il mio gruppo pensiamo che l’avversario, chiunque sia, non è mai un nemico e va sempre rispettato, e vanno sempre rispettate le sue idee che, ovviamente, deve manifestare liberamente e con ogni mezzo, senza che nessuno pensi di intralciarlo. Se dopo si scade nei soliti gesti vandalici, significa che la stima, non per il candidato a sindaco, ma per gli elettori, viene meno. Prendere di mira un gruppo, e nella fattispecie una persona specifica, rasenta l’idiozia, e gli idioti, in questo paese, non hanno diritto di cittadinanza. Chi non ha idee da proporre, abbia la compiacenza di starsene a casa. Invito ognuno alla calma ed alla massima stima e considerazione per tutti, condannando ogni gesto di deleteria esaltazione”.
l’Alternativa

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*