Home / agricoltura / Stato attuazione PSR Calabria: positivo bilancio incontro con Commissione Europea

Stato attuazione PSR Calabria: positivo bilancio incontro con Commissione Europea

Si è tenuto a Bruxelles l’incontro annuale tra la Commissione Europea ed il Dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari, rappresentato dal Consigliere regionale delegato Mauro D’Acri e dal Dirigente Generale ed Autorità di Gestione del PSR Giacomo Giovinazzo, dal Commissario Straordinario di Arcea Francesco Del Castello e dall’Assistenza Tecnica. Nel corso dell’incontro sono stati affrontati numerosi punti inerenti al Programma di Sviluppo Rurale della Calabria2014/2020.  Il Capo Unità dei Servizi della Commissione Europea Filip Busz si è congratulato con la Calabria per avere raggiunto livelli di avanzamento finanziario pari alla media europea e per aver smentito, cosi facendo, il consueto stereotipo relativo alle regioni dell’Italia meridionale. Busz ha sottolineato, infatti, come la Calabria abbia dimostrato un’ottima capacità di spesa dei fondi comunitari in agricoltura, attestandosi tra le prime regioni italiane per la percentuale di spesa, che ad oggi ha raggiunto il target di 32, 2% della dotazione finanziaria del Programma (che consiste in 350.315.950,67 Euro di spesa certificata su 1.089.310.749,33 Euro). Il Capo Unità ha puntualizzato inoltre che la Calabria ha dimostrato di avere un monitoraggio serio ed aggiornato, oltre che di aver portato avanti con puntualità le procedure dei bandi e l’avanzamento procedurale, avendo pubblicato avvisi per 50 interventi sui 53 totali in programma.

Nel corso della riunione si è discusso dell’attuazione del PSR Calabria ed è stato messo in evidenza che ad oggi, le risorse impegnate rappresentano circa l’80% della dotazione finanziaria totale del Programma e che sono state già finanziate 1781 domande di sostegno. E’ stato sottolineato, tra l’altro, il raggiungimento del rischio di disimpegno automatico dei fondi (il cosiddetto “N+3”) al 2018 con netto anticipo rispetto al previsto. Ed è anche per questo che le previsioni per il 2019 sono più che rosee, avendo già raggiunto il PSR Calabria una percentuale del 73,4% di target rispetto all’N+3.

Il cronoprogramma presentato a Bruxelles dal Dg Giovinazzo, inoltre, prevede che nel primo trimestre del 2019, la Calabria pubblicherà il bando relativo alla Misura 7.2.1 “Piani di gestione Siti Natura 2000”, mentre nel secondo trimestre saranno pubblicati gli avvisi relativi alla Misura 9.1.1 “Associazioni di produttori”, alle Misure agro-climatico- ambientali e la seconda fase del bando 16.1 “Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura”. In previsione, infine, per il secondo trimestre del 2020, le riconferme delle Misure ACA.

Si è parlato inoltre, dello stato di implementazione delle Strategie di Sviluppo Locale (Leader), precisando che al fine di supportare i Gal nella redazione dei bandi e dei successivi adempimenti, l’Autorità di Gestione ha istituito un tavolo tecnico, che procede all’esame dei bandi redatti dai Gal, suggerendo eventuali modifiche e rilasciando un parere di coerenza programmatica, propedeutico alla pubblicazione.

Altro punto all’ordine del giorno, il lavoro svolto dal Dipartimento per la nomina del Valutatore e le attività di valutazione – importantissima per la corretta attuazione del Programma – per la quale la Calabria ha mantenuto gli impegni assunti di arrivare all’incontro annuale di Bruxelles con la procedura di selezione del valutatore conclusa. E’ stata illustrata, infine, l’attività di comunicazione e informazione del PSR Calabria 2014/2020 ed i risultati ed il valore aggiunto del sostegno al Programma, potendo contare oltre che sui tradizionali strumenti di comunicazione, anche sul “Cruscotto di monitoraggio”, finalizzato ad aggiornare in tempo reale i beneficiari ed i potenziali beneficiari del PSR sull’avanzamento procedurale e finanziario del Programma.

OLIVERIO: NON SIAMO PIU’ REGIONE CENERENTOLA

“Sono lontani i tempi in cui la Calabria era la Cenerentola dei fondi comunitari – ha affermato il Presidente della Regione Mario Oliverio – Ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo lavorato anche su sburocratizzazione e trasparenza e siamo riusciti a farci apprezzare in Europa. Oggi siamo considerati finalmente alla pari delle regioni del nord, ma anche di quelle del resto d’Europa, perché abbiamo dimostrato un’efficiente capacità di spesa delle risorse, preziosissime per una regione come la nostra, che deve ancora recuperare gap, dovuti a decenni di ritardi”. “Voglio ringraziare la Commissione Europea – ha affermato il Consigliere Regionale delegato all’Agricoltura Mauro D’Acri – per la gentile accoglienza e per le significative parole spese nei confronti della Calabria, che sta dimostrando che il lavoro serio paga e che i buoni risultati non tardano ad arrivare”. Il Consigliere D’Acri ha sottolineato poi che i Gruppi di Azione Locale sono stati invitati ad avviare entro la fine di questo mese i bandi relativi alla Misura 4 “Investimenti”, ribadendo la consueta disponibilità della Regione a collaborare e supportare i Gruppi di Azione Locale. Soddisfatto anche il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura Giacomo Giovinazzo che, in apertura di riunione, ha presentato ai Servizi della Commissione, il team che lavora sul PSR, ringraziando per il prezioso supporto le risorse regionali del Dipartimento Agricoltura, la struttura dell’Adg, le risorse dell’Assistenza tecnica Cogea e dell’organismo pagatore Arcea, che lavorano tutti in sinergia con l’obiettivo di far cambiare passo all’agricoltura calabrese, e per intraprendere un nuovo percorso e migliorare tutti gli aspetti procedurali ed attuativi del Programma. “Siamo ormai vicini al raggiungimento della performance – ha affermato il Dg Giovinazzo – stiamo cercando di dare slancio e vigore al lavoro del Dipartimento  e siamo lieti che la Commissione Europea riconosca i nostri sforzi e lodi il nostro operato. Confermiamo il nostro impegno a raggiungere i target prefissati e faremo tesoro di tutti i suggerimenti ricevuti a Bruxelles per migliorare ancora di più il nostro percorso”.

fonte: comunicato stampa Regione Calabria

Commenta

commenti