Home / Attualità / Statale 534, apertura del primo tratto a luglio

Statale 534, apertura del primo tratto a luglio

Saranno ultimati entro dicembre i lavori di ammodernamento della strada statale 534, che collega lo svincolo autostradale di Firmo con la Sibaritide e la ss 106 jonica. A luglio, intanto, sarà aperto al traffico un primo tratto “ammodernato a doppia carreggiata di circa 7,6 chilometri, sui complessivi 14,1 chilometri. Tale tratta è compresa tra il chilometro 16+500 e il chilometro 14+100, tra lo svincolo di Torre Mordillo.

Di collegamento con la strada statale 283, e fine intervento mentre i rimanenti 6,5 chilometri della tratta iniziale, di collegamento all’autostrada del Mediterraneo, saranno aperti al traffico, come detto entro fine anno”.

STATALE 534: L’INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DI BRUNO

È quanto comunica il Viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Riccardo Nencini, in risposta alla interrogazione parlamentare. Presentata dal deputato Franco Bruno sui lavori in corso e sui disagi arrecati, in termini di isolamento, al territorio di Cassano all’Ionio e della frazione Doria in particolare.
“Il percorso alternativo studiato dall’ANAS per raggiungere il centro abitato di Cassano allo Ionio – afferma Bruno nell’interrogazione – è tortuoso. Contorto e difficoltoso sia da comprendere che da percorrere; anche il percorso sostitutivo della strada statale 534 fino al collegamento con la strada statale 106 è piuttosto trafficato e pericoloso.

STATALE534: IL PERCORSO ALTERNATIVO HA TAGLIATO FUORI QUARTIERE CASSANO

Tale percorso alternativo ha, inoltre, tagliato fuori un intero quartiere di Cassano: il centro abitato di Doria”. Da qui l’interrogazione per sapere “quali iniziative urgenti di competenza il Ministro interrogato intenda adottare al di fine di alleviare il disagio della popolazione di Cassano allo Ionio, per mettere in sicurezza il territorio, ripristinando attraverso l’intervento dell’Anas il vecchio svincolo della strada statale 534 di Cassano-Castrovillari-Spezzano che costituirebbe una soluzione immediata e poco onerosa; quali iniziative di competenza intenda adottare per limitare i disagi agli abitanti di Doria”.

STATALE534: ANAS

Ecco alcuni passaggi della risposta del viceministro Nencini: “Nel caso del centro abitato di Doria, Anas evidenzia che si è provveduto alla deviazione del traffico. Sulla viabilità secondaria (nuova strada complanare e strada provinciale), limitrofa alla preesistente strada statale 534. Con l’unico disagio derivante da una maggiore percorrenza per la sola utenza proveniente dalla A2. Di circa 6 chilometri. Mentre è rimasta inalterata la percorrenza dal lato dello Ionio. Detta difficoltà verrà meno con l’apertura del lotto prevista per gli inizi del prossimo mese di luglio.

STATALE534:PERCORSO ALTERNATIVO

Infine, per quanto attiene al centro abitato di Cassano, Anas riferisce che lo stesso può essere raggiunto proseguendo sul percorso stradale per raggiungere Doria. Ovvero, per chi proviene dallo svincolo di Firmo dell’A2, utilizzando un percorso alternativo (strade provinciali 174 e 241). E poi lo svincolo la strada statale 534 e la strada provinciale 241. Per quest’ultima alternativa il percorso è più lungo di circa 8 chilometri. Tale ultimo intervento – conclude Nencini – riguarda il ripristino della viabilità. Che porta a Cassano-Castrovillari-Spezzano Albanese. Rientrante nel costruendo svincolo previsto, per tali località, con i lavori di adeguamento della strada statale 534”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Commenta

commenti