Home / Breaking News / Statale 106: “Basta vittime” bacchetta Rossano

Statale 106: “Basta vittime” bacchetta Rossano

di REDAZIONE


Statale 106È scontro tra le amministrazioni comunali di Crotone e Rossano e l’associazione “Basta vittime della 106” sulla mancata costituzione di un tavolo permanete istituzionale sulla Statale 106. Il presidente Fabio Pugliese, presidente dell’associazione, accusa i due sindaci di vera e propria latitanza sul punto.
Dopo una breve ricostruzione, il presidente Pugliese si è soffermato sul comportamento delle due città che mantengono un atteggiamento silente. Rivela le contraddizioni interne alla maggioranza che sostiene Stefano Mascaro nella città del
Codex. Il Cci ( forza di maggioranza relativa che sostiene Mascaro) è d’accordo per l’istituzione del tavolo, idem il vicesindaco Aldo Zagarese(Pd). Parte a seguire una nuova richiesta rivolta anche al presidente del consiglio comunale Rosellina Madeo dove si chiede l’adesione al tavolo permanente e il relativo regolamento . Tale organismo segue con attenzione le problematiche della 106. Il regolamento stabilisce i criteri di gestione del tavolo permanente. Si chiede quindi l’emissione di una delibera con allegato il regolamento. Poi la doccia fredda : Mascaro si chiama fuori mediante un comunicato. Pugliese a questo punto chiede un chiarimento al presidente Madeo e al sindaco Mascaro i quali a tutt’oggi non forniscono risposte. La preoccupazione dell’associazione è che la questione possa subire strumentalizzazioni politiche. Crotone rifiuta il tavolo, Rossano vive nella più assoluta confusione. L’associazione andrà avanti comunque con o senza Rossano e Crotone.

 

Commenta

commenti