Home / Attualità / Stasi, Pediatria: pronti alla mobilitazione per evitare la chiusura

Stasi, Pediatria: pronti alla mobilitazione per evitare la chiusura

«Siamo pronti alla mobilitazione qualora non venga ripristinata la piena funzionalità del reparto di pediatria dello Spoke Corigliano-Rossano». Questa è la presa di posizione di Flavio Stasi, candidato a sindaco e leader di Rossano Pulita, all’indomani della notizia dell’imminente chiusura del reparto infantile dell’Ospedale ausonico.

«Si tratterebbe – prosegue – dell’ennesima vessazione per i cittadini della Sibaritide, già alle prese con una sanità ospedaliera totalmente inadeguata a causa della chiusura degli ospedali di Cariati e Trebisacce e di una profonda carenza di personale nei nosocomi della città unica. In attesa, dunque, della tanto acclamata costruzione dell’ospedale unico – giunto già alla quarta “prima pietra” – sarebbe semplicemente scellerato depotenziare i servizi attuali. Al contrario è improrogabile l’integrazione di personale e di attrezzature nello Spoke Corigliano-Rossano. Quanto sta accadendo al reparto di Pediatria è ancor più inaccettabile se si pensa che già da tempo la problematica della carenza di risorse umane era stata sollevata pubblicamente dal personale del reparto. Gli organi competenti provinciali e regionali diano immediatamente delle risposte sulla questione del reparto di Pediatria, riorganizzando il personale sanitario attualmente a disposizione e accelerando le procedure di selezione concorsuale di medici specializzati. Se ciò non avverrà, invitiamo tutte le forze politiche e sociali ad una mobilitazione unitaria del territorio tesa a sventare l’ennesimo attacco alla qualità della vita della nostra gente.


 

Commenta

commenti