Home / Attualità / Stasi: «Consegnati dispositivi di protezione. Sui Tamponi ci sono ritardi e criticità»

Stasi: «Consegnati dispositivi di protezione. Sui Tamponi ci sono ritardi e criticità»

Sarà consegnato entro oggi (giovedì 7) al Dipartimento Prevenzione dell’Asp guidato nell’area ionica dal dirigente Martino Rizzo, l’ultimo stock di dispositivi di protezione raccolti dall’Amministrazione Comunale presso i cantieri nella prima fase emergenziale a seguito dell’ordinanza di sospensione di quelle attività, resasi necessaria per fronteggiare la diffusione del Covid-19.

È quanto fa sapere il Sindaco Flavio Stasi cogliendo l’occasione per ricordare che, in questa come in altre occasioni, si è rivelata provvidenziale la sospensione dei lavori non essenziali nel territorio cittadino ordinata per reperire tute e mascherine fornite di volta in volta agli operatori sanitari.

Se questo – aggiunge il Primo Cittadino – poteva essere accettabile nelle settimane scorse, vista la crisi nazionale soprattutto per ciò che riguarda le mascherine, ci lascia molto perplessi in questa fase. Pertanto ci auguriamo che nelle prossime ore le istituzioni competenti provvedano a rifornire il Dipartimento Prevenzione di tutto il materiale necessario per lo svolgimento del proprio prezioso compito.

Infine – conclude Stasi – permangono molte criticità rispetto alle procedure di effettuazione dei tamponi, aggravate dal rientro controllato dei nostri concittadini rimasti fuori in questi mesi; difficoltà e lentezze che potranno essere governate e sicuramente ridotte rispetto ad oggi con l’attivazione del laboratorio Covid e di tutte le strutture necessarie per gestire in maggiore sicurezza eventuali casi positivi.


 

Commenta

commenti